Provate a fare uno sforzo di memoria per ricordare da quanto non vi trovate davanti ad un puzzle game DAVVERO originale. Il genere è ormai da tanto, troppo tempo chiuso in un loop di clonazione dei vari Tetris, Puzzle Bubble, Candy Crash Saga e altri capostipiti del genere. In questo senso il mercato Mobile ha contribuito non poco a cristallizare il genere, ma fortunatamente di tanto in tanto arriva il genietto di turno, il ragazzo prodigio che nella penombra della sua cameretta tira fuori l'idea giusta, che con tanta passione e qualche sacrificio si trasforma poi nel gioco che non avremmo mai pensato di vedere e di volere.

Questa volta il ragazzo prodigio si chiama Arvi Teikari, soprannominato Hempuli. È un simpatico ragazzotto finlandese che si diletta con il disegno (ha anche un profilo Deviantart che vi consigliamo di visitare) e la programmazione di semplici ma originali "giochini". Nonostante la giovane età ha già all'attivo venti prodotti finiti e funzionanti, ma la popolarità è arrivata dopo la sua partecipazione alla Nordic Game Jam del 2017, durante la quale nacque la prima versione di Baba is You. Per la cronaca, quell'edizione della manifestazione fu vinta proprio dal buon Arvi, che visto l'interesse dimostrato dal pubblico decise di mettersi al lavoro su una versione più corposa del gioco. Il risultato di due anni di lavoro è ora a portata di mano degli utenti PC e Nintendo Switch e basteranno pochi minuti per catturare la vostra attenzione.

Baba_01
Esteticamente il gioco ha uno stile volutamente infantile ma non fatevi trarre in inganno… è un puzzle game demoniaco.

Le meccaniche di gioco di Baba is You sono al tempo stesso semplici ma complicate da spiegare. Il gioco è composto da circa 200 livelli autoconclusivi, nei quali dovrete muovere un piccolo coniglietto bianco e raggiungere una bandierina che rappresenta l'uscita. Tutto qui? La spina dorsale del gameplay in effetti è semplice, ma come in ogni altro gioco esistono regole da seguire e ostacoli da superare... solo che in Baba is You ostacoli e regole vanno a braccetto e hanno entrambi una loro "fisicità". Proviamo a spiegarci meglio: in ogni stage troverete oggetti, personaggi e frasi composte da tre parole che ne definiscono il ruolo all'interno dell'enigma. Ad esempio "Wall is Stop" significa che non potrete superare i muri, "Rock is Push" vuol dire che potrete spingere una roccia, "Baba is You" vi identifica come protagonista del gioco e così via, ma basterà spostare una qualsiasi di queste parole per modificare radicalmente la situazione.

Provando a staccare la parola "Stop" dalla prima frase i muri non saranno più invalicabili, togliendo il "Push" dalla seconda la roccia diventerà inamovibile, spostando invece il "You" dalla terza improvvisamente il vostro personaggio si bloccherà sul posto in quanto non più identificato come protagonista. Potrete anche invertire le parole tra una frase e l'altra, componendo la frase "Baba is Wall" ad esempio diventerete il muro e potrete spostare lo stesso in giro per il livello, "Rock is You" vi trasformerà istantaneamente in una roccia e così via. In alcuni casi potrete addirittura sovvertire le regole e modificare il finale del livello, componendo la frase "Rock is Win" ad esempio non dovrete più raggiungere la bandierina per uscire ma la roccia.

Baba_02
Si inizia piano, con enigmi semplici e abbordabili ma già dopo una decina di livelli le cose iniziano a farsi complicate.

Quelli che abbiamo appena descritto sono solo alcuni esempi di quello che potete fare nel gioco. Andando avanti verranno aggiunti nuovi ostacoli e nuove parole da spostare per poter raggiungere la meta finale, il che moltiplicherà a dismisura le possibilità d'interazione. Entreranno in gioco teschi che al solo contatto decreteranno la vostra morte, meduse velenose, specchi d'acqua e molto altro ancora. Credeteci, già dopo una decina di livelli dovrete far fumare la vostra materia grigia e dare sfogo a tutta la vostra fantasia per proseguire. Il consiglio che possiamo darvi è di provare quello che la testa vi suggerisce, anche se non arriverete subito alla soluzione potreste avere delle sorprese o imbattervi in qualche easter egg nascosto.

E se doveste rimanere in qualche modo bloccati? Può capitare, anzi capiterà piuttosto spesso perché un gioco con questo tipo di struttura è inevitabilmente soggetto ad un continuo "test and retry". Tranquilli però, un errore in Baba is You non vi costringerà a ricominciare tutto da capo. Vi basterà infatti utilizzare il tasto assegnato al riavvolgimento delle mosse per tornare indietro di quanti passi volete e modificare le scelte fatte. Anche questo è in un certo senso uno stravolgimento delle regole, necessario però a non rendere ogni enigma troppo frustrante.

Originalità, concretezza e semplicità sono spesso gli ingredienti giusti per il successo e Baba is You ne è intriso fino al midollo. Una volta iniziato non potrete più farne a meno e quando riuscirete a risolvere un enigma particolarmente difficile la soddisfazione sarà garantita, anche perché a volte la lampadina potrebbe accendersi quando starete facendo tutt'altro. Cercate però di non barare cercando le soluzioni altrove perché in un gioco che fa del sovvertimento delle regole la sua unica legge, non rispettare il dogma dell'onestà è l'unico peccato non concesso.

9 /10

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Altri articoli da Daniele Cucchiarelli