Molti voi ricorderanno sicuramente Ragtag, il nome in codice usato per il gioco single player dedicato a Star Wars e guidato dalla creatrice di Uncharted Amy Hennig. All'epoca EA affermò che un titolo senza multiplayer non avrebbe venduto abbastanza, dunque la compagnia decise di chiudere i lavori e cancellare il progetto. Inutile dire che la community non fu molto contenta.

Come riportano i colleghi di Eurogamer.net, dopo l'annuncio da parte di EA di Star Wars Jedi: Fallen Order (titolo caratterizzato dall'assenza di loot box e focalizzato sul single player), la Hennig ha commentato il nuovo arrivato:

"L'industria cambia molto velocemente, durante il mio periodo in EA abbiamo cambiato i nostri piani, al fine di soddisfare le richieste del publisher, tutti cercano di capire quale sia il piano corretto. Credo che il gioco di Respawn sia in sviluppo da prima dell'acquisizione di EA, questo permette a Vince Zampella (che fa parte dell'esecutivo di EA) di proteggere gli interessi dello studio."

Hennig ha poi provato a spiegare che questo cambio di strategia da parte di EA potrebbe essere dipeso dalle lamentele dei giocatori che chiedevano a gran voce avventure focalizzate sul comparto narrativo, senza contare i cambi (al livello dirigenziale) della compagnia. La sviluppatrice conclude così:

"Naturalmente è deludente non poter condividere il gioco che stavamo sviluppando, in quanto credo fosse molto bello ed avvincente."

Star Wars Jedi Fallen Order sarà disponibile su PC, Xbox One e PS4 dal 15 novembre 2019.

Cosa ne pensate della nuova strategia di EA?