Da oggi i giocatori di Rocket League che risiedono in Olanda e Belgio non saranno più in grado di aprire le tanto discusse loot box. Questo a causa delle decisioni dei governi dei due pesi, che hanno classificato la pratica delle loot box come gioco d'azzardo.

Come riporta Rock Paper Shotgun, in questi anni sono stati molti i paesi che hanno guardato con sospetto le loot box, senza però prendere agire. Belgio ed Olanda le hanno invece classificate come gioco d'azzardo illegale ed hanno preso seri provvedimenti in merito. Nel 2018, la Belgian Gaming Commission ha pubblicato una sentenza in cui sono state classificate come gioco d'azzardo illegale tutte quelle politiche (all'interno di un gioco) che danno la possibilità di pagare, al fine di ottenere casualmente qualcosa di migliore (oggetti rari) o peggiore (quelli comuni).

rl_friends_list_asset_no_logo.309bf22bd29c2e411e9dd8eb07575bb1

Di recente anche EA si è dovuta adattare alle nuove regole del Belgio ed ha provveduto ad eliminare il fattore randomico sulle ricompense disponibile in Apex Legends, tuttavia gli utenti di tutto il mondo hanno sfruttato una falla nel sistema per accaparrarsi i "vantaggi" dei residenti in Belgio.

Rocket League è disponibile su PC, Nintendo Switch, PS4 ed Xbox One, se volete saperne di più vi rimandiamo alla nostra recensione.

Cosa ne pensate delle loot box?