Il Title Update 3 di The Division 2, che include l'atteso raid Operation Dark Hours, è stato rimandato di qualche settimana.

Come riporta VG247, Ubisoft Massive ha annunciato che l'aggiornamento, precedentemente previsto per il 25 aprile, sarà disponibile solamente durante il mese di maggio.

Stando alle parole dello studio, il rinvio permetterà agli sviluppatori di ottimizzare al meglio i nuovi contenuti, nonché di testare e bilanciare ulteriormente il sopracitato raid da 8 giocatori. La data di pubblicazione dell'update si baserà proprio dall'esito di questi nuovi test.

"Vogliamo assicurarci di aver testato opportunamente i numerosi cambiamenti al bilanciamento in arrivo sia per il PvE che per il PvP e ascoltare il vostro feedback sulle modifiche prima di introdurre il raid.", ha affermato lo studio con un post sul blog ufficiale di The Division 2.

Ubisoft Massive non ha ancora svelato le note complete del Title Update 3, ma in compenso lo YouTuber Arrekz Gaming ha delineato tutte le maggiori novità riguardanti le modifiche al bilanciamento nel filmato che trovate di seguito:

Per testare questi cambiamenti, Ubisoft ha aperto il PTS (Public Test Server) per tutti i giocatori in possesso di una copia per PC.

"Il piano è quello di strutturare il PTS in fasi, ognuna delle quali durerà pochi giorni e si concentrerà su una specifica parte del gioco. Avremo dei sondaggi e thread del forum dedicati per seguire questi argomenti.".

Il PTS include tutti i nuovi contenuti in arrivo con il Title Update 3 di The Division 2, ad eccezione del raid Operation Dark Hours. Certo, questa attività da 8 giocatori è indubbiamente il piatto forte dell'offerta del nuovo aggiornamento, ma ci saranno anche numerosi buff e nerf ai talenti, nonché a Conflitto e alle Zone Nere, che potrebbero cambiare drasticamente il bilanciamento del gioco.