Tra voti altissimi, vendite ottime e una marea di premi come gioco dell'anno, God of War si merita sicuramente l'etichetta di uno dei migliori giochi di questa generazione. Al di là dei successi ottenuti e dell'ottimo risultato finale lo sviluppo non è stato assolutamente semplice e introdurre così tante novità in una IP così amata è stata una sfida non da poco per Santa Monica Studio.

Mentre Sony ha annunciato Raising Kratos, il documentario incentrato sullo sviluppo del gioco, GameSpot ha condiviso un video molto interessante che approfondisce un retroscena su uno dei momenti di maggiore impatto di God of War. A parlarcene è il director Cory Barlog e vi avvertiamo che di seguito potrebbe esserci spazio per degli SPOILER.

Barlog ha discusso di un elemento che il team voleva assolutamente inserire ma che ha rischiato di non far mai parte del gioco. L'inserimento proprio di questo elemento ha però portato a uno dei momenti di maggiore impatto di God of War. Ecco i retroscena dietro alla scena che introduce nel gioco le Lame del Caos.

A quanto pare il team di sviluppo voleva inserirle assolutamente e questo video ci spiega esattamente come Santa Monica Studio abbia scritto la scena in cui Kratos finalmente le scopre.

Cosa pensate di quella particolare scena e di quanto rivelato da Barlog in questo video?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.