Negli ultimi anni i titoli per giocatore singolo sono diventati una rarità. Publisher come EA e Activision hanno sempre più favorito il modello di "giochi come servizio" guidato da produzioni del calibro di Anthem e Destiny, sebbene ci sia stata una ripresa negli ultimi tempi. Devil May Cry 5 e Sekiro: Shadows Die Twice, in particolare, hanno dimostrato che l'appetito per le avventure single player esiste ancora e, in autunno, ci sarà un altro gioco ad unirsi a questi citati.

Star Wars Jedi: Fallen Order, apparentemente in contrasto con l'attuale strategia aziendale di EA, è stato progettato da zero appositamente per giocatore singolo, senza nemmeno il minimo indizio di una componente multiplayer in vista. È facile presumere che la decisione sia stata presa da EA in seguito al controverso lancio di Star Wars Battlefront II, ma la scelta, a quanto pare, è stata in realtà di Respawn. Come riporta Wegotthiscovered.com, spiegando la decisione nel recente episodio di Inside Xbox, il narrative lead di Fallen Order, Aaron Contreras, ha rivelato che alla fine i fan di Star Wars hanno influenzato la scelta finale.

"Per un gioco Star Wars incentrato sugli Jedi, i giocatori vogliono la storia", ha detto Contreras, il quale aggiunge che è la battaglia tra due lati opposti della Forza e le avventure che seguono che meglio definiscono un gioco di Star Wars, oltre a facilitare l'immersione.

star_wars_jedi_fallen_order_cover

E voi che ne pensate della decisione di focalizzare Star Wars Jedi: Fallen Order sul single player?

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.