Sekiro: Shadows Die Twice si è già guadagnato la reputazione di un gioco particolarmente impegnativo, tuttavia, nonostante la notevole sfida che già presenta, un giocatore ha deciso di andare oltre, provando ad affrontare il gioco con un metodo di controllo non convenzionale, ovvero i bonghi di Donkey Kong.

Come segnala Dualshockers, l'utente ATwerkinYoshi è riuscito a finire Sekiro: Shadows Die Twice giocando con i DK Bongos, il che potrebbe far provare "vergogna" a molti altri giocatori che non sono stati in grado di terminare il gioco anche con un controller regolare...

Tutto sommato, ci sono volute circa 10 ore e circa 131 "resurrections" per completare con successo il gioco con la sfida DK Bongos autoimposta, stando al giocatore.

In un post su Imgur, ATwerkinYoshi ha condiviso anche il setup che ha utilizzato per poter giocare con un paio di DK Bongos.

tquvaGk

Qui sotto potete vedere un video che mostra l'utente alle prese con Sekiro con questo singolare sistema di controllo:

Sekiro: Shadows Die Twice è ora disponibile su PS4, Xbox One e PC.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo