La serie Netflix di The Witcher Ŕ quasi pronta e le riprese sono quasi terminate

L'attesa sta per finire.

Solo lo scorso mese vi abbiamo rivelato che la serie Netflix dedicata a The Witcher sarebbe stata lanciata entro la fine del 2019 ma finora non si avevano informazioni ufficiali sullo stato delle riprese. Ora arrivano finalmente delle indicazioni che sembrano chiarire la situazione e confermare ancora una volta un lancio non troppo lontano.

Come riportato da PCGamesN, le informazioni sul termine delle riprese arrivano soprattutto dai social media con diverse dichiarazioni e post da parte di membri del cast e dei registi. Adam Levy, interprete del druido di Skellige Saccoditopo, ha postato un breve video su Instagram di quello che sembra una festa per la fine delle riprese tenutasi in quel di Budapest. Post simili anche da parte di Charlotte Brńndstr÷m, regista che dirige due episodi della stagione e che recentemente ha salutato la capitale ungherese.

Al di lÓ di queste indicazioni dovrebbero essere in corso ancora alcune riprese aggiuntive ma il grosso degli attori principali sembra aver lasciato l'Ungheria proprio in questi giorni. Naturalmente la fine delle riprese non coincide di certo con la fine dei lavori.

1

Sicuramente la post-produzione richiederÓ alcuni mesi e sarÓ necessario lavorare con cura su degli effetti speciali che, considerando il mondo di The Witcher, saranno sicuramente presenti in maniera pi¨ o meno massiccia. In ogni caso tutto sembra in linea con un lancio entro la fine di quest'anno, esattamente come previsto da Netflix, senza ritardi di sorta e con la macchina del marketing che dovrebbe partire a brevissimo.

Cosa vi aspettate da questa serie? Avete fiducia nel progetto di Neflix?

Vai ai commenti (29)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerÓ alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (29)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza