Death Stranding avrà alcune delle meccaniche delle FOB di Metal Gear Solid V

L'eredità di The Phantom Pain?

Hideo Kojima ha svelato che Death Stranding prenderà in prestito alcune delle meccaniche del suo ultimo titolo, Metal Gear Solid V.

Nello specifico, come riporta Comicbook, il boss di Kojima Productions ha spiegato che nella sua nuova opera saranno presenti alcuni degli aspetti che caratterizzavano le FOB.

Death_Stranding

Per chi non lo sapesse, le FOB (Forward Operative Base) di MGS5 erano delle Mother Base satelliti, in cui era possibile impiegare staff e risorse. La loro funzione principalmente era quella di velocizzare ulteriormente l'espansione dei Diamond Dogs e includevano una modalità multiplayer PvP, con i giocatori che potevano invadere le FOB degli altri utenti per rubarne le risorse.

Un'idea sicuramente interessante e che dunque, in una certa misura, tornerà anche in Death Stranding. Ora bisogna solo capire come sarà implementata.

In realtà per scoprire maggiori dettagli sul nuovo titolo di Hideo Kojima probabilmente non dovremo attendere a lungo. Le ultime dichiarazioni e criptici tweet del celebre game designer suggeriscono infatti l'arrivo di un nuovo trailer e il reveal di un personaggio. Se non volete perdere nessun novità riguardante Death Stranding vi consigliamo di rimanere sintonizzati sulle nostre pagine.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Deep Down è diventato un'esclusiva PS5?

L'ambizioso gioco di Capcom potrebbe arrivare direttamente sulla next-gen di Sony.

Un nuovo BioShock è in sviluppo nel nuovo studio di 2K, Cloud Chamber

Finalmente la conferma del ritorno di una grandissima IP.

Death Stranding 2 all'orizzonte? Arrivano nuovi indizi dal volto di Heartman

Spunta un misterioso tweet dal regista Nicolas Winding Refn.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza