Dead Rising ancora un'IP importante per Capcom

Nonostante la chiusura di Capcom Vancouver.

Nel 2018, Capcom chiuse Capcom Vancouver, il team designato a lavorare alla serie Dead Rising.

Nel processo, ha anche annullato i progetti Dead Rising che la compagnia aveva in cantiere. Da allora, Capcom non ha detto una parola sulla serie, suggerendo che, almeno per il momento, non rientri nei piani dell'azienda. Non abbiamo visto l'IP dal 2016 e da Capcom non c'è nulla che suggerisca che qualcosa cambierà presto. Detto questo, a quanto pare Capcom considera ancora l'IP molto importante, il che sembra implicare che la serie non è morta.

Durante la recente conference call, Capcom ha elencato le sue "più importanti proprietà", che includevano: Resident Evil, Street Fighter, Devil May Cry, Monster Hunter, Dragon's Dogma e, appunto, Dead Rising, riporta Comicbook.

dead_rising_1__1170559

Il fatto che Capcom mostri ancora Dead Rising tra le sue IP importanti sembra suggerire che il franchise sia ancora vivo, nonostante la fine di Capcom Vancouver.

Sembra che per i fan di Dead Rising ci sia ancora qualche speranza. Capcom non ha dimenticato la serie e ovviamente vede ancora un potenziale che può essere sfruttato.

Che ne pensate?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza