"Rendilo famoso in un modo diverso". Questa è la descrizione di una missione dello shooter mobile Sniper 3D Assassin che richiede ai giocatori di eliminare un giornalista. Ebbene, proprio a causa di questa missione, il gioco è stato al centro di una polemica, riporta The Washington Post.

La missione è intitolata "Breaking News" ed è la settima di Sniper 3D Assassin. Come già detto, l'obiettivo è l'eliminazione di un giornalista che, in modo illecito, si è impossessato di una valigetta contenente documenti segreti.

Un utente Twitter, dopo aver visto il nipote giocare la missione incriminata, è rimasto perplesso e ha sollevato la questione postando un tweet sul suo account.

In seguito alla polemica che ne è scaturita, il team di sviluppo ha deciso di rimuovere la missione dal gioco.

Che ne pensate di questa vicenda?

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.