Nonostante una lunga permanenza in open beta, lo sviluppatore di Dauntless, Phoenix Labs, sembra non riuscire a tenere il passo con le esigenze tecniche di un lancio corretto. O, più precisamente, sembra non riuscire a gestire le richieste di un'improvvisa ondata di popolarità, visto che tantissimi giocatori vogliono prendere parte a un match, incuriositi dal gioco.

Dauntless è un hunting game cooperativo gratuito con un vero cross-platform e Phoenix Labs ha pubblicato un comunicato stampa in cui ha svelato che la base di giocatori ha superato i 4 milioni di giocatori, riporta Destructoid.

Tuttavia, sembra che i tempi di attesa per giocare siano abbastanza lunghi. Per sperare di supportare questa moltitudine di persone, Phoenix Labs ha dovuto limitare il numero di giocatori in-game, perché i server sono letteralmente pieni e quindi i giocatori devono aspettare fino a 3 ore per un match.

554635_dauntless_long_waiting_times

Lo sviluppatore su Twitter ha comunicato: "sappiamo che i tempi di coda non sono divertenti, ma l'alternativa era "spegnere". Abbiamo deciso che sarebbe stato meglio per le persone giocare, aspettando un po', piuttosto che non essere in grado di giocare".

In un successivo aggiornamento, Phoenix Labs ha inviato questa dichiarazione per quanto riguarda le lunghe attese: "pianificare il carico di servizio e il test su scala è un problema molto complicato, abbiamo pianificato il grande afflusso di giocatori e effettuato numerosi test su Dauntless e sui suoi servizi; è difficile sapere come funzioneranno le cose fino a quando i giocatori non verranno effettivamente visualizzati. Stiamo continuamente valutando e tutti qui stanno lavorando per ottimizzare il matchmaking, la capacità e altri problemi dei servizi. Il modo migliore per tenersi aggiornati sullo stato attuale è tenere d'occhio il nostro feed Twitter, insieme alla nostra pagina di stato".

Che ne pensate?

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.