La patch 1.09 di Red Dead Redemption è arrivata la scorsa settimana, fornendo un enorme aggiornamento che segna l'uscita della sua componente online dalla fase beta, rimediando inoltre al deludente supporto HDR del gioco. Oltre a ciò le patch notes indicano il miglioramento dell'occlusione ambientale, avvalorando le voci di corridoio circolate per mesi riguardanti un possibile downgrade successivo al lancio del gioco. C'erano davvero delle riduzioni nella qualità della grafica? E l'HDR è stato fixato? Abbiamo dato uno sguardo al nuovo aggiornamento e le notizie sono buone: Red Dead Redemption 2 non è mai stato così splendido dopo l'installazione dell'ultima patch.

Parlando dell'HDR, la prima impressione è sensazionale. La calibrazione dello schermo adesso offre due modalità: cinematica e game. In più ci sono le variabili di calibrazione a discrezione dell'utente, come la luminosità di picco ed i bianchi. Confrontando le due modalità di visualizzazione, quella cinematica sembra meno saturata e non è una sorpresa, visto che è esattamente identica all'implementazione HDR originale di RDR2. Consiste infatti in un'immagine SDR a 8-bit rimappata in uno spazio 10-bit HDR, e per molti utenti con schermi HDR la modalità standard SDR può offrire immagini più vibranti e d'impatto.

Ma è la modalità game che fornisce l'upgrade all'HDR che stavamo aspettando. Il contrasto è eccezionale, il sole splende e interagisce con l'atmosfera in modo suggestivo, e gli effetti sono renderizzati splendidamente, soprattutto le specular maps. Spostandoci negli ambienti interni, e analizzando l'accostamento tra gli angoli scuri e la forte luce che entra dalle finestre, riscontriamo un contrasto immenso e riceviamo finalmente la rappresentazione HDR di RDR2 che avremmo voluto sin dal day one. Anche la nomenclatura delle due modalità è interessante, dandoci un'idea della visione degli artisti riguardo all'implementazione dell'HDR in RDR2.

La nostra analisi della nuova patch di Red Dead Redemption 2. Il video è in HDR, per chi è munito di monitor o smartphone compatibili.

Ma la nuova modalità game HDR non è certo perfetta. In teoria il sole è la fonte principale d'illuminazione, quindi guardandolo dovremmo avere il picco di luminosità. Ma è interessante notare che il gioco fallisce del 10 percento in questo obiettivo. D'altro canto, alla parte opposta dello spettro i neri più scuri non sono così profondi. Forse è per via della scala di colori del gioco o per qualche altra variabile che comprime l'immagine finale, ma è una cosa che abbiamo riscontrato.

Impostare la modalità game di Red Dead 2 per un output HDR ottimale è un'operazione abbastanza semplice, basta impostare la luminosità di picco fino a far scomparire il logo Rockstar. Potete alzarla un po' di più per compensare la perdita del 10 percento in luminanza in-game. La regolazione del paper white, invece, equivale in pratica alla luminosità di un foglio di carta: pensate a questo per trovare il valore ideale nell'HUD.

Anche applicando questi aggiustamenti, permane la sensazione che l'implementazione dell'HDR in RDR2 non sia perfetta. Le immagini sembrano troppo poco saturate in confronto agli standard dell'SDR. Se questa situazione vi infastidisce, basterà agire sulla saturazione dalle impostazioni del vostro TV, oppure semplicemente lasciare il gioco in SDR. Ma stando alle nostre prove, la nuova game mode è la scelta migliore su schermi HDR di una certa qualità.

Avendo attestato la risoluzione dei problemi con l'HDR, cosa dovremmo pensare della citazione dell'occlusione ambientale nelle patch notes di Rockstar? Le note dicono che l'occlusione ambientale è stata sistemata già nella patch 1.02 allo scopo di migliorare le performance, dando vita ai report sui downgrade . Ma questi report sono arrivati più avanti, in linea temporale con il rilascio della patch 1.06. A confondere ancora più le idee è stato il fatto che gli screenshot comparativi non erano catturati alla stessa ora del giorno, con conseguenti diversi gradi di illuminazione.

nitscale5
La mappa di calore dell'HDR divisa da Adam Fairclough mappa la luminanza sul colore in questa scala.
daytimefireSDR
daytimefire
newpatchSDR
newpatch
La coppia di immagini a sinistra mostra la vecchia implementazione dell'HDR, che in realtà era uno spazio di colore SDR trasformata artificialmente nella configurazione in-game. La coppia di immagini sulla destra mostra una trasformazione radicale, grazie all'adozione di un rendering HDR genuino.

Abbiamo confrontato il gioco nelle versioni 1.00 (come da disco), 1.06, 1.08 e 1.09, restringendo i test alle scene iniziali, che si svolgono sempre alla stessa ora del giorno. I risultati mostrano una leggera variazione da 1.06 in poi (e scommettiamo che il cambio sia stato introdotto dalla 1.02, come dichiarato da Rockstar) con l'effetto che migliora significativamente dalla 1.09. Rockstar assicura che il nuovo effetto di occlusione ambientale (AO) è di pari qualità a quello che è presente sul software del disco, ma il nostro confronto testa a testa mostra un miglioramento rispetto alla versione originale.

Nel complesso la patch 1.09 ottiene un'altra vittoria in questo aspetto, anche se non proprio di netto. In verità gli screenshot confrontati tra la versione 1.0 e quella 'nerfata' 1.06 rivelano solo una piccola variazione e alcune scene sembrano addirittura migliori sulla versione del codice sospettata di downgrade. La buona notizia, però, è che il nuovo update migliora l'AO rispetto a tutte le precedenti implementazioni.

Concludendo i nostri test sulla nuova patch, volevamo analizzare un altro problema del gioco, un problema che si pensa sia stato attenzionato seriamente da Rockstar, ovvero la qualità del checkerboarding rendering su PlayStation 4 Pro. Il gioco è stato lanciato con 2160p CBR sul disco, ma il risultato finale era in qualche modo impastato, visto che le immagini erano deteriorate da pixel a doppia ampiezza ed altri artefatti. Se confrontiamo il 4K puro della versione Xbox One X, non c'è davvero partita.

Un miglioramento della soluzione checkerboarding sarebbe certamente benvenuto, e in molti credono che ci sia stato un miglioramento incrementale nelle prime settimane dal lancio del gioco, ma con le prove in mano degli screenshot comparativi di quattro differenti versioni per PS4 Pro di RDR2, possiamo confermare senza alcun dubbio che questo aspetto del gioco è rimasto completamente inalterato dalla versione 1.00 presente su disco. Gli stessi artfetti si trovano infatti su tutte le versioni testate.

L'aggiornamento HDR dopotuttoè vincente, fornendo un'implementazione identica su PS4 e Xbox One. Se avete già giocato a Red Dead Redemption 2, vale la pena rivisitare il gioco, visto che rappresenta uno dei titoli graficamente più belli di questa generazione, ed ora sembra ancora migliore su schermi HDR di un certo calibro.

Riguardo l'autore

Thomas Morgan

Thomas Morgan

Senior Staff Writer, Digital Foundry

32-bit era nostalgic and gadget enthusiast Tom has been writing for Eurogamer and Digital Foundry since 2011. His favourite games include Gitaroo Man, F-Zero GX and StarCraft 2.