Già alle porte dell'E3 2019 si era parlato di una Sony che potrebbe aver acquisito nuovi studi o che comunque fosse al lavoro per dare via a una sorta di campagna acquisti per potenziare ulteriormente la famiglia first-party al lavoro sulle console PlayStation. Oggi un nuovo tassello sembra confermare che qualcosa si stia effettivamente muovendo.

Un utente di ResetEra ha evidenziato la presenza di un annuncio di lavoro per il ruolo di M&A Program Manager. Ma cosa dice esattamente l'annuncio?

"Sony PlayStation è alla ricerca di un M&A Program Manager con 2-3 anni di esperienza per un contratto della durata di 6-9 mesi. L'M&A Program Manager supporterà la compagnia e metterà insieme le tempistiche per assicurarsi che tutte le attività di integrazione e acquisizione procedano come previsto".

Questo annuncio di lavoro non certifica di certo la "campagna acquisti" di Sony ma inevitabilmente alimenta i rumor che coinvolgono principalmente tre studi, i più papabili e più citati in questo ambito.

1

Le acquisizioni ipotizzate negli ultimi mesi sono soprattutto quelle di Housemarque, Insomniac Games e Kojima Productions. Si tratta di team che hanno collaborato o stanno collaborando a stretto contatto con Sony e che hanno un ottimo rapporto con la compagnia nipponica. Naturalmente l'acquisizione di Housemarque (Resogun) avrebbe una rilevanza molto diversa rispetto a quella di Kojima Productions e Insomniac ma in ogni caso si tratterebbe di ottime aggiunte e di software house di assoluto talento.

Cosa ne pensate? Sony sta effettivamente ampliando la propria squadra di studi first-party in vista della prossima generazione di console?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.