Baldur's Gate 3 non sarà Divinity: Original Sin 3 con un altro nome

Lo afferma il fondatore di Larian, Swen Vincke.

In passato Larian Studios non era un nome familiare nel panorama RPG, era uno sconosciuto sviluppatore belga che lavorava su un gioco di ruolo destinato alla cancellazione. Lo studio è diventato famoso con Divinity: Original Sin, nel quale si possono ritrovare molte delle caratteristiche di Baldur's Gate in chiave più moderna.

Il publisher di D & D Wizards of the Coast aveva rifiutato una volta il supporto a Larian per realizzare un sequel di Baldur's Gate. Ma dopo aver visto il successo di Divinity: Original Sin, ha ripreso le discussioni con il fondatore dello studio, Swen Vincke. Adesso Larian pubblicherà autonomamente Baldur's Gate 3, qualcosa che sarebbe stato impossibile solo pochi anni fa, riporta VG247.com.

"È una produzione molto grande", afferma Vincke. "Solo la pura tecnologia di cui avevamo bisogno non sarebbe stata disponibile per noi."

Baldur's Gate 3 gira su una versione rinnovata del motore di Original Sin 2, quindi aspettatevi delle simiglianze ma, ovviamente, anche qualcosa in più. Larian non ha confermato se il combattimento sarà a turni o in tempo reale, ma l'ambiente avrà sicuramente un impatto sul risultato delle battaglie.

"Quello che stiamo cercando di fare è farvi sentire come se stessi giocando con un Dungeon Master molto competente", afferma Vincke.

Baldur's Gate non è un nuovo gioco Divinity:

"Sarà un po' più scuro, più serio", afferma Vincke. "Ma gli argomenti seri funzionano molto meglio se c'è un po' di umorismo. Questo significa che ci saranno cose che ti faranno sorridere."

Come nel gioco originale, l'avventura inizierà al di fuori della grande città di Baldur's Gate, ma alla fine ti condurrà nel suo cuore. Baldur's Gate 1 funzionava quasi come un open world con spazi "cuciti" insieme da schermate di caricamento, ma il sequel tagliava sensibilmente gli spazi a favore di aree meno numerose e più fitte, che è l'approccio che Larian sta prendendo anche ora.

"Non faremo una grande simulazione della città aperta. Non è quel tipo di gioco. "

I giochi di Baldur's Gate potrebbero essere stati per lo più dormienti negli ultimi due decenni, escludendo le Enhanced Editions e una nuova espansione da Beamdog. Tuttavia, ora i fan possono finalmente gioire con l'arrivo di Baldur's Gate 3.

Che ne pensate?

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza