Codemasters conferma che il suo GRID non avrà le microtransazioni

La parola al director Christopher Smith.

Purtroppo quando sta per essere pubblicato un nuovo titolo AAA, sono in molti a chiedersi se gli sviluppatori intendono abbracciare la tanto contestata politica della monetizzazione (DLC o loot box). Fortunatamente Codemasters ha messo le mani avanti ed ha annunciato che il suo GRID non avrà sistemi del genere.

Come riporta Gamingbolt, durante una recente intervista il director del gioco Christopher Smith ha dichiarato di odiare la politica delle microtransazioni, per questo motivo GRID non avrà nulla del genere al suo interno:

"Odio le microtransazioni, posso dirvi che ogni nuovo tracciato post-lancio sarà disponibile per tutti, ed ecco un buon motivo per voler comprare un nuovo DLC. Il nuovo DLC introduce nuove carriere e nuove macchine, quindi un sacco di contenuti da giocare. Tuttavia se io te siamo amici e stiamo giocando ma tu non hai il DLC, puoi comunque accedere alle nuove gare. Se non hai una macchina puoi invece affittarla, questo però permetterà di ottenere un numero di monete inferiore rispetto a chi ha acquistato la macchina. Tengo a precisare che anche con l'affitto si guadagneranno cifre superiori a quelle necessarie per l'affitto, dunque non si andrà mai in perdita."

maxresdefault

GRID sarà disponibile per PC, Xbox One e PS4 a partire dal 13 settembre 2019. Cosa ne pensate di queste dichiarazioni?

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Need for Speed: Heat - recensione

Le strade di Palm City si infiammano stanotte.

ArticoloGran Turismo Sport- reloaded

La mutazione competitiva di Kazunori Yamauchi due anni dopo il semaforo verde.

Need for Speed Heat sfreccia in 7 minuti di video gameplay

Il nuovo capitolo della serie in azione alla Gamescom 2019.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza