Titan: Blizzard spiega cos'Ŕ andato storto con il "seguito" di World of Warcraft

Ecco tutti i dettagli.

Titan doveva essere una sorta seguito di World of Warcraft, un nuovo MMO next gen che per˛ Ŕ stato in seguito cancellato da Blizzard a causa di alcune valutazioni sbagliate riguardo il progetto.

Come riporta VG247, l'ex boss di Blizzard Mike Morhaime ha spiegato cos'Ŕ andato storto, durante una recente intervista:

"Abbiamo provato a non diffondere alcun dettaglio sul gioco ma con Titan abbiamo fatto uno strappo alla regola. Questo perchÚ volevamo che fosse un MMO di nuova generazione o un seguito di World of Warcraft. Abbiamo preso alcuni veterani e messi al lavoro sul progetto, tuttavia abbiamo fallito nel mantenere la bussola, era troppo ambizioso."

tov02_jpg_800x0_crop_upscale_q85

Morhaime continua spiegando che ad un certo punto ci si Ŕ reso conto che il motore del gioco non era abbastanza per un progetto tanto ambizioso, per questo il team si Ŕ preso alcuni mesi per riorganizzare lei idee e pianificare le mosse future. Dopo qualche mese di riflessione il team ha presentato le sue idee, tra cui Ŕ emerso Overwatch. Il resto Ŕ storia, con la decisione da parte di Blizzard di proseguire con il famoso (ora) shooter di squadra.

World of Warcraft e tutte le sue espansioni sono disponibili in esclusiva PC.

Cosa ne pensate? Eravate a conoscenza di queste vicende?

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Black Desert per PS4 ha una data di uscita

L'MMO di Pearl Abyss in arrivo anche sulla console di Sony.

The Elder Scrolls Online: Elsweyr, l'avventura tabletop di Bethesda Ŕ stata rimossa per plagio

Parti della storia sarebbero state prese da un modulo di avventura di Dungeons & Dragons.

Rare sta lavorando a una nuova IP next-gen che piacerÓ a chi apprezza giochi come Sea of Thieves?

La storica software house potrebbe continuare sulla strada dei game as service.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza