Code Vein: il producer svela qualche dettaglio in più sul gameplay e la modalità co-op

Keita Iizuka durante una breve intervista parla di Code Vein.

Mancano poco più di due mesi all'arrivo di Code Vein e Keita Iizuka, producer di Bandai Namco, ha rilasciato un'intervista dove svela qualche dettaglio in più sul gioco.

Innanzitutto Iizuka parla della difficoltà del gioco: "La parte più importante di Code Vein è proprio il fatto che sia molto difficile. Per questo il giocatore avrà bisogno di fare molta pratica per andare avanti: saranno inevitabili le innumerevoli morti, ma ogni volta che riusciranno ad andare avanti i giocatori si sentiranno senza dubbio appagati".

Legandosi proprio alla difficoltà del gioco, il producer parla dei compagni di gioco: "Non volevamo rendere il gioco frustrante, quindi abbiamo deciso di inserire dei compagni, in modo da rendere il giocatore motivato ad andare avanti. I compagni, in termini di combattimento, saranno indipendenti, verranno mossi dall'IA ed aiuterà il giocatore in termini di buff che variano dall'aumentare la potenza di attacco al far resuscitare il proprio personaggio una volta ucciso".

Oltre a questo, ad Iizuka viene chiesto anche qualche dettaglio sulla modalità co-op, che consente di avvalersi di un altro giocatore: "Per quanto riguarda la modalità multiplayer, sarete in grado di giocare con un altro utente, in aggiunta al vostro compagno. La modalità co-op è un qualcosa in più, un extra, che potrà essere usata per completare una quest particolarmente difficile".

L'ultima domanda posta al producer riguarda quella che secondo lui è stata la sfida più ardua durante lo sviluppo: "Code Vein è pensato per essere un gioco che unisce le meccaniche action allo stile RPG. Senza dubbio nel gioco ci saranno missioni secondarie, e ogni personaggio che incontrerete avrà una sua storia. Tutto questo assieme alla possibilità di creare il proprio personaggio con caratteristiche uniche è stata la grande sfida per gli sviluppatori".

Vi ricordiamo che Code Vein sarà disponibile a partire dal 27 settembre su PC, Xbox One e PlayStation 4. A questo link potete dare uno sguardo ai requisiti minimi e raccomandati per la versione PC.

Fonte: Dualshockers

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza