PS5: puntare ai giocatori hardcore potrebbe essere un grosso problema per Sony?

Secondo gli analisti sarebbe un errore puntare su un "pubblico di nicchia".

Mentre aziende come Microsoft, Electronic Arts, Google e Nintendo guardano alla marea di sviluppatori indie per cogliere idee per i futuri utenti dei loro sistemi o servizi in abbonamento, Sony ha scelto di puntare su un pubblico hardcore con PS5.

Se la scelta fatta dal gigante giapponese potrebbe incontrare il favore della community, l'opinione espressa dai giornalisti e dagli analisti del settore, come quelli di CCN, è molto diversa.

Dalle colonne del suo sito web ufficiale, Harsh Chauhan di CCN ha spiegato che "limitare PS5 a un pubblico di nicchia potrebbe essere un grosso problema. Newzoo ha classificato i giocatori in otto categorie. Una panoramica di queste categorie indica che la maggior parte dei giocatori non rientra in quella hardcore, che Sony sta prendendo di mira".

PS5_1

Entrando nei dettagli Chauhan ha sottolineato che "poco più di un terzo dei giocatori appartiene alla categoria hardcore secondo la classificazione di Newzoo. Questi includono quei tipi di giocatori che spenderanno soldi per l'hardware. Ad esempio, solo il 9% dei giocatori è appassionato di hardware e manterrà il passo con le macchine più recenti, mentre il 13% appartiene alla categoria "ultimate gamer" che spende per i giochi".

Con l'imminente ingresso nell'arena dei videogiochi di Google Stadia e il crescente successo di Nintendo Switch e dei servizi in abbonamento come Xbox Game Pass, secondo gli analisti di CCN la scelta fatta da Sony di concentrarsi sui giocatori hardcore, con forti esclusive AAA, potrebbe decretare la sconfitta di PS5 contro Xbox Scarlett e i servizi emergenti di streaming.

Che ne pensate?

Fonte: Gametransfers.

Vai ai commenti (17)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Il prezzo più accessibile di Switch Lite è stato una dura battaglia di Nintendo

La grande N "aggressiva" nel tenere basso il prezzo della nuova console.

Microsoft "piacevolmente sorpresa" dai contenuti e dalle innovazioni in arrivo dagli studi acquisiti

Aaron Greenberg parla dei progetti in cantiere nella famiglia degli Xbox Game Studios.

Switch Lite su una TV? È impossibile per una mancanza hardware

Un video teardown ci porta alla scoperta dellle componenti della console.

Ubisoft spiega il forte entusiasmo per Google Stadia

Ecco perché la compagnia ha in programma un forte supporto per la piattaforma.

Articoli correlati...

Sunset Overdrive è ufficialmente una IP di Sony

Il gioco fu lanciato come esclusiva Xbox One nel 2014.

Kickstarter nell'occhio del ciclone dopo il licenziamento di due organizzatori sindacali

Una ritorsione nei confronti del processo di sindacalizzazione?

Secondo le stime di un publisher le vendite dei titoli indie su Steam sono scese del 70% rispetto allo scorso anno

Ecco un'interessante analisi condotta da Mike Rose, director del publisher indie No More Robots.

Commenti (17)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza