Secondo gli sviluppatori di Doom Eternal la serie ha tuttora successo per come rappresenta il tema del bene contro il male

"Mantenere attuale questo tema dal punto di vista tecnico e del gameplay richiede molto lavoro".

La saga di Doom quest'anno festeggia 25 anni, un traguardo davvero notevole per una serie videoludica. Ma qual'è il segreto del suo successo? Ce lo spiegano gli sviluppatori di Id Software.

In un'intervista con VGC, Marty Stratton e Hugo Martin, rispettivamente executive producer e creative director di Doom Eternal, hanno parlato del brand e di come sia riuscito a mantenere alto l'interesse del pubblico nell'arco di numerose ere videoludiche. Uno dei motivi, secondo Stratton, è il modo in cui gli sviluppatori rappresentano il sempreverde tema del bene contro il male.

"Penso che la parte più importante del lavoro su Doom e il motivo per cui la serie è tutt'ora di successo è che quello che abbiamo fatto con lo Slayer e quello che rappresenta è universalmente divertente.", afferma Stratton. "L'eterna lotta del bene contro il male combattendo contro demoni... quello di voler essere un supereroe tosto è un sentimento universale. Mantenere attuale questo tema per il pubblico di oggi dal punto di vista tecnico e del gameplay... richiede tanto lavoro."

Doom_Eternal

Anche Doom Eternal riuscirà a rappresentare in modo unico lo scontro tra bene e male? Per scoprirlo non ci resta che attendere il 22 novembre, giorno in cui il nuovo sparatutto di Id Software debutterà nei negozi per PS4, Xbox One, Nintendo Switch, PC e Stadia.

Come promesso dagli sviluppatori, questo nuovo capitolo consentirà di esplorare un vasto numero di ambientazioni, tra cui il paradiso.

Fonte: Gamingbolt

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Stefano Paglia

Stefano Paglia

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Gli sviluppatori di Cyberpunk 2077 parlano dell'applicazione della legge e delle aree ricche di Night City

Nel mondo di gioco ci saranno zone più ricche e meglio pattugliate dalle forze dell'ordine.

L'arma segreta di Borderlands 3 sarà la storia

Gearbox spiega che lo studio ha impiegato un team dedicato di autori per la scrittura della storia del nuovo capitolo.

Articoli correlati...

Con Shadowkeep Destiny 2 arriverà a pesare 165 GB?

L'imminente DLC potrebbe aumentare in modo considerevole le dimensioni del gioco

Call of Duty: Modern Warfare potrebbe includere una modalità Battle Royale

Le parole dell'art director Joel Emslie portano in questa direzione.

ArticoloCall of Duty: Modern Warfare - prova

Il re degli sparatutto è tornato.

Wolfenstein: Youngblood - recensione

Tale padre, tali figlie.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza