Google Stadia in futuro arriverà sui dispositivi e i browser più popolari in commercio.

Non solo Chrome, Chromecast e Pixel.

Google questa settimana ha condiviso nuovi dettagli su Stadia. Durante un AMA (ask me anything) su Reddit, il senior producer Andrey Doronichev ha spiegato che al lancio il servizio sarà disponibile solo su Chrome e dispositivi first party, ovvero Chromecast e gli smartphone Pixel.

Il motivo di questa scelta risiede nella volontà della compagnia di offrire un'esperienza ottimizzata al meglio ai propri consumatori. Di conseguenza inizialmente Stadia sarà disponibile esclusivamente su piattaforme Google. Tuttavia nei piani del colosso di Mountain View c'è la volontà di portare in futuro il servizio su ogni browser e dispositivo presente sul mercato, partendo da "quelli più popolari".

"Il mio sogno è quello di giocare con Stadia su ogni dispositivo in commercio. Al lancio inizieremo con i dispositivi che conosciamo meglio, per assicurarci che l'esperienza sia grandiosa. Quindi Chrome, Chromecast e Pixel.", afferma Doronichev. "Una volta che la tecnologia sarà consolidata e pronta per essere portata su più dispositivi inizieremo da quelli più popolari."

Google_Stadia

Sempre durante l'AMA Doronichev ha spiegato che Stadia Pro non sarà un servizio definibile come il "Netflix dei vidogiochi" e che prima o poi "tutti i giochi saranno sul cloud", affermazioni che nei giorni scorsi hanno fatto discutere molto la community videoludica.

Fonte: MSPowerUser

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Stefano Paglia

Stefano Paglia

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Oggi è il compleanno di Hideo Kojima

Il Game Designer compie 56 anni.

The Legend of Dragoon: remaster all'orizzonte?

Bluepoint Games potrebbe avere in serbo qualche sorpresa.

PS5: pubblicati alcuni render in 3D basati sulle recenti immagini

Ecco come potrebbe essere il modello in mano agli sviluppatori.

Secondo Ubisoft questo è "il momento giusto per creare nuovi generi e nuove IP"

Lo afferma il direttore esecutivo di Ubisoft EMEA, Alain Corre.

GameStop, l'investitore Michael Burry rileva una parte di azioni della società

Nonostante la situazione finanziaria critica, Burry è convinto che la società di riprenderà.

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza