Nintendo Switch: al via una class action per il "Joy-Con Drift"

AGGIORNAMENTO: Nintendo risponde difendendo il proprio lavoro.

Aggiornamento: Nintendo ha deciso di condividere una dichiarazione ufficiale dopo l'esplosione della class action che in questi giorni ha attirato l'attenzione di molti. Non c'è un riferimento preciso alla class action ma le tempistiche collegano evidentemente le due cose:

"In Nintendo siamo molto orgogliosi di creare prodotti di qualità e li stiamo continuamente migliorando. Siamo consapevoli delle recenti segnalazioni riguardo al fatto che alcuni Joy-Con non rispondano correttamente. Vogliamo che i nostri consumatori si divertano con Nintendo Switch e se qualcosa non dovesse riuscire in questo obiettivo li incoraggiamo sempre a contattare il supporto di Nintendo per permetterci di aiutarvi".

News originale: Lo studio legale statunitense Chimicles, Schwartz Kriner & Donaldson-Smith ha registrato ufficialmente una class action contro Nintendo of America per il problema noto come "Joy-Con Drift" che sta affliggendo un numero considerevole di possessori di Nintendo Switch.

Come abbiamo avuto modo di spiegarvi in un precedente articolo, una console che manifesta il Joy-Con Drift registra dei movimenti da parte della levetta analogica di uno dei due controller di Switch, nonostante questa sia in posizione neutra.

Come potrete immaginare questo rende difficoltoso, se non addirittura esasperante, gestire al meglio la telecamera o i movimenti di un personaggio, peggiorando sensibilmente l'esperienza di gioco. Il "Joy-Con Drift" sembrerebbe apparentemente legato a un difetto meccanico e al momento non esiste una soluzione ufficiale al problema.

Nintendo_Switch_Joy

Alla luce delle numerose segnalazioni apparse in rete nelle ultime settimane, lo studio legale statunitense ha dunque deciso di presentare una causa legale collettiva per "sporgere reclamo riguardo al presunto difetto dei controller Joy-Con che fanno parte delle console da gioco Nintendo Switch. Nello specifico, il reclamo sostiene che il joystick nel Joy-Con registra automaticamente i movimenti quando lo stesso non viene controllato dall'utente e interferisce nel gameplay."

Il documento depositato dallo studio legale, consultabile a questo link, ha in allegato diverse testimonianze di consumatori che hanno riscontrato il problema e commenti di utenti tratti da vari siti e social media.

Al momento, Nintendo of America non ha ancora commentato la vicenda in via ufficiale. Vi terremo aggiornati in caso di novità.

Fonte: NintendoLife

Contenuti correlati o recenti

Xbox Series X e l'obbligo 60 fps? Pare non sarą uno standard nemmeno per gli studi first party

'Risoluzione e frame rate sono scelte creative degli sviluppatori'.

Ghost of Tsushima, God of War e Bloodborne ricevono dei fantastici Funko Pop a tema

In arrivo le nuove statuette con gli eroi delle esclusive PS4.

Bandai Namco annuncia una serie di live stream per questo mese

Possiamo aspettarci di vedere Little Nightmares 2, Scarlet Nexus e molto altro.

PS5 arriva su Amazon ed č boom di recensioni deliranti

Pesa 5 kg? Per fortuna qualcuno la butta sul ridere...

Articoli correlati...

Xbox Series X e l'obbligo 60 fps? Pare non sarą uno standard nemmeno per gli studi first party

'Risoluzione e frame rate sono scelte creative degli sviluppatori'.

L'E3 tornerą: l'ESA ribadisce che l'evento si terrą in futuro

L'edizione del 2021 era stata gią annunciata ma gli organizzatori hanno voluto ribadire il concetto.

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza