Microsoft mostra i potenti hardware che faranno funzionare Project xCloud

Uno sguardo alle unità hardware alla base del servizio streaming.

In un nuovo video di Fortune, il boss di Xbox, Phil Spencer, e Kareem Choudhry, Corporate Vice President of Gaming Cloud di Microsoft, hanno parlato di Project XCloud e di come funzionerà in tandem con altri dispositivi.

Parlando di come sono arrivati ​​a questo punto, Kareem ha dichiarato: "credo che il nostro viaggio verso il cloud sia iniziato con l'Xbox originale". Phil Spencer ha aggiunto che ci sono cose che bisogna considerare, come il modo in cui un gioco apparirà su un TV OLED rispetto a un tablet da 10 pollici. Phil Spencer ha detto: "perché lo streaming funzioni a lungo termine, deve supportare la diversità dei modelli di business che vediamo nei giochi".

Durante il video, Kareem ha poi mostrato l'hardware che verrà installato nei server di tutto il mondo, hardware che, di fatto, consentirà di far girare tutti i giochi che saranno poi riprodotti in streaming. Come afferma il dirigente, questo hardware attualmente è composto da parti interne di otto console Xbox One S.

Project xCloud è stato sottoposto a test interni per qualche tempo presso Microsoft, con i dipendenti che hanno testato la tecnologia all'inizio di quest'anno. Project xCloud inizierà l'anteprima del beta testing questo autunno, nell'ottobre 2019.

Che ne dite?

Fonte: Windows Central.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza