Alan Wake 2: il boss di Remedy vorrebbe ancora realizzarlo

Le parole di Sam Lake.

Dopo quella perla che è la saga di Max Payne, Alan Wake è senza dubbio una delle IP più importanti ed amate a disposizione dei ragazzi di Remedy, purtroppo però gli utenti non hanno mai potuto mettere le mani sul tanto agognato seguito, richiesto più e più volte in questi anni.

Durante una recente intervista lo storico boss dello studio Sam Lake ha parlato dell'argomento, affermando che ha tutta l'intenzione di tornare a lavorare sulle avventure del famoso scrittore:

"Voglio farlo, è una cosa curiosa anche perché è passato molto tempo dall'ultimo capitolo. Sento che la barra delle aspettative di è alzata e dunque se mai si farà dovrà essere fatto come si deve. La parte difficile è che tutto dovrà avere una sua collocazione. Molte cose devono essere valutate prima di iniziare i lavori su un progetto di tale portata, tuttavia sono fiducioso che un giorno..."

sam_lake_remedy_milano_visitare_uffici_505_games_v3_312621

Lo studio sta ora ultimando i preparativi per il suo action Control, che metterà i giocatori nei panni del nuovo direttore del Federal Bureau of Control Jesse Faden, col compito di respingere una minaccia chiamata "Hiss" e nello stesso tempo scoprire i segreti che cela il suo passato.

Control sarà disponibile su PC, PS4 ed Xbox One a partire dal 27 agosto.

FONTE: IGN

Contenuti correlati o recenti

Blasphemous - recensione

Un Penitente inarrestabile di fronte a uno spaventoso Miracolo.

ArticoloWoW Classic ci ricorda tutto quello che abbiamo perso definitivamente - articolo

Blizzard sottolinea quanto la cultura storica dei giochi si stia perdendo giorno dopo giorno.

Articoli correlati...

"Doom Eternal sarà la cosa migliore che abbiamo mai fatto"

id Software punta sull'evoluzione della serie, senza replicare quanto fatto in passato.

Steam: la nuova libreria è disponibile grazie alla public beta

Nuove pagine per i giochi, eventi e molto altro.

Come funzionerà il cross-play in Call of Duty: Modern Warfare? Ce lo spiega Activision

I giocatori avranno l'opportunità di provare la feature tra pochissimo nella beta.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza