Hideo Kojima fermato alla dogana americana a causa del BB Pod di Death Stranding

Prima dell'arrivo al San Diego Comic-Con il creatore di Death Stranding ha avuto un piccolo problema alla dogana.  

Hideo Kojima è stato vittima di una singolare disavventura mentre si recava al San Diego Comic-Con. Il creatore di Death Stranding è stato fermato alla dogana americana, dopo che le autorità preposte hanno notato uno strano oggetto.

L'oggetto in questione era il BB Pod, quel particolare contenitore che contiene il neonato già visto anche all'interno di Death Stranding. Naturalmente, data la natura insolita del bagaglio, i doganieri hanno voluto controllare più approfonditamente. Non è stato rivelato come Kojima abbia spiegato questa strana situazione alle autorità, ma sembra che si sia risolto tutto con una grande risata da parte delle persone coinvolte.

Il BB Pod è stato mostrato durante l'evento tenutosi a San Diego, insieme alla box art ufficiale del gioco. Sam è il protagonista della cover, ma il look del protagonista sarà diverso per le due versioni, quella Standard e la Steelbook.

Death Stranding arriverà nei negozi il prossimo 8 novembre in esclusiva per PS4. Lo Steelbook sarà incluso nella Special Edition e nella Collector's Edition.

Di recente, parlando sempre al San Diego Comic-Con, Hideo Kojima assieme a Nicholas Winding Refn ha svelato qualche dettaglio sul personaggio di Heartman.

Fonte: GameRant

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Darksiders Genesis - recensione

Guerra e Conflitto: un duo dinamico che semina morte e distruzione.

Spider-Man 2 potrebbe arrivare su PS5 'prima di quanto pensiamo'

L"inevitabile" sequel al centro di nuove indiscrezioni.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza