L'arrivo dei giochi di Quantic Dream su PC rappresenta un importante cambiamento per l'azienda

David Cage parla delle versioni PC di Heavy Rain, Beyond: Two Souls e Detroit: Become Human.

Sin dall'uscita del 2010 di Heavy Rain, Quantic Dream e i suoi titoli sono stati fortemente associati alle piattaforme PlayStation ma recentemente la compagnia si è staccata da Sony e ha iniziato la collaborazione con NetEase per pubblicare giochi per altre piattaforme. Il risultato di questa collaborazione è l'uscita per PC di Heavy Rain, Beyond: Two Souls e Detroit via Epic Games Store

In una recente intervista di David Cage di Quantic Dream con DualShockers, si è appreso quanto sia importante questo cambiamento per lo sviluppatore. È diventato chiaro che Quantic Dream stava "pensando a dove volevamo andare con la compagnia da un po 'di tempo" e che interrompere il lancio dei giochi esclusivamente su piattaforme PlayStation avrebbe permesso loro di "lavorare su piattaforme diverse e raggiungere giocatori in tutto il mondo".

David Cage ha confermato che Quantic Dream aveva effettivamente cercato di espandersi e liberarsi dell'esclusività di PlayStation da "circa due anni prima dell'uscita di Detroit" e che "dopo aver lavorato esclusivamente con PlayStation per 12 anni, abbiamo pensato che fosse il momento giusto per separarsi". Tra le ragioni della separazione: "abbiamo anche pensato che il paesaggio sarebbe cambiato nei prossimi anni, con la nascita di nuove piattaforme, 5G e Cloud Play".

Ha poi rivelato le aspirazioni di Quantic Dream di diventare "un publisher 'boutique'" nei prossimi anni perché "come sviluppatori stessi, crediamo anche di capire gli sviluppatori". Come publisher indipendente, Quantic Dream "appoggerà alcuni titoli sostenendo l'originalità e l'alta qualità, fornendo al contempo supporto tecnico e industriale".

Un drastico cambiamento per uno sviluppatore non è una cosa facile, poiché Quantic Dream ha dovuto trovare i migliori partner. David Cage ha spiegato che Quantic Dream "ha incontrato molti publisher e finanziatori potenzialmente interessati a investire nell'azienda" prima di stabilirsi con NetEase. "Hanno capito l'ambizione che avevamo per lo studio e abbiamo sentito che c'erano alcune sinergie strategiche molto interessanti tra le nostre aziende".

Mentre Quantic Dream ha deciso di separarsi da Sony, non sembra ci sia cattivo sangue tra le compagnie. “Abbiamo sempre avuto ottimi rapporti con Sony PlayStation. Sono sempre stati molto favorevoli al mio lavoro e in cambio siamo sempre stati molto fedeli a loro. Quindi abbiamo parlato molto apertamente di tutto ciò e ci hanno permesso di pubblicare il nostro catalogo di titoli su PC”.

David Cage ha inoltre rivelato che Quantic Dream "ha trascorso un anno a lavorare sul porting dei nostri giochi, sull'ottimizzazione dei motori e sulla riprogettazione dei controlli, per rendere i nostri titoli accessibili a tutti i giocatori PC". Dato che i giochi sono stati sviluppati pensando solo a PS3 o PS4, c'erano alcuni problemi da risolvere per far funzionare correttamente i controlli e il codice. “Quando abbiamo sviluppato le versioni per PlayStation, tutto il codice era nativo per PlayStation, ottimizzato per funzionare al meglio su quella piattaforma. Abbiamo anche progettato l'interfaccia per il controller PlayStation, poiché abbiamo sempre voluto supportare la piattaforma il più possibile. Tutti questi vantaggi che abbiamo avuto su PlayStation sono diventati sfide nel porting su PC”, ha sottolineato Cage.

Non volendo fare "porting diretti senza prestare attenzione alle differenze tra le piattaforme", Quantic Dream si è presa del tempo per ricreare i loro classici per PC. Nel corso dell'ultimo anno, Quantic Dream ha adottato delle misure per "riformattare il motore, assicurandosi che funzionasse bene su PC di fascia bassa e in 4K a 60 fps su PC di fascia alta, con asset aggiornati" e per cambiare "l'interfaccia affinché i giochi si adattino a tastiera e mouse, nonché a diversi tipi di controller".

Detroit_Beyond_Heavy_rain_ds1_1340x1340

David Cage afferma che Quantic Dream è "davvero soddisfatta del risultato" del loro lavoro su questi porting PC su Epic Games Store e ha rivelato di essere "molto soddisfatto delle cifre attuali di [Heavy Rain], che si allineano alle nostre aspettative." ritiene che Heavy Rain, Beyond: Two Souls e Detroit andranno bene a lungo termine sullo store di Epic.

Infine Cage chiarisce: "Quantic Dream non è più uno studio esclusivo di nessuna piattaforma. Quindi sì, a meno che non ci siano accordi di esclusività specifici in base al titolo, tutti i nostri giochi saranno pubblicati su tutte le piattaforme al momento del lancio".

Heavy Rain e Beyond: Two Souls sono già disponibili su PC tramite Epic Games Store, mentre Detroit: Become Human uscirà sullo store di Epic entro la fine dell'anno.

Fonte: Dualshockers.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza