Death Stranding: secondo Geoff Keighley il pubblico non è ancora pronto per le funzionalità online del gioco

Il giornalista e produttore crede che gli elementi online siano stati sottovalutati.

Dopo la Gamescom Opening Night Live di Geoff Keighley all'inizio di questa settimana, Death Stranding è stato al centro di numerose discussioni. Durante il pre-show, Kojima ha offerto un'altra occhiata al gioco e alla sua storia. Il filmato ha risposto ad alcune domande, ma ne ha sollevate molte altre. Una di queste, riguarda la componente multiplayer. La funzionalità online è stata presentata in modo bizzarro e secondo Keighley, le persone non hanno preso pienamente in considerazione le capacità online di Death Stranding.

Nel filmato, il personaggio di Norman Reedus, Sam, urina nell'erba, innaffiando un'area che presto fa crescere un fungo. Kojima ha spiegato che se altri giocatori fanno qualcosa di simile nello stesso punto, appariranno ancora più funghi. Certo, in questo contesto, le funzioni online di Death Stranding sembrano assurde. Tuttavia, in un'intervista con IGN, Keighley ha notato che le persone hanno mancato il punto. Andando oltre la curiosa meccanica dei funghi, che cosa significa questo per le altre funzionalità multiplayer dell'esperienza?

"Credo che le persone non siano del tutto pronte. E se ricordi, anche durante la Opening Night Live abbiamo parlato di come alla gente piace fare certe cose nei giochi, come fare pipì su un fungo e vederlo diventare più grande. Voglio dire, è sciocco e divertente, ma devi prendere quel concetto e pensare a come si applicherà a tutto ciò che farai nel gioco, a questo tipo di mondo connesso... Bisogna pensare a come si applicherà a tutto ciò che farete in Death Stranding".

death_stranding_2

"Penso che stia costruendo qualcosa che non è solo un gioco single player, e offrirà questi componenti online. Penso che alla fine ne parlerà di più. Ma sono davvero entusiasta che le persone si rendano conto di cosa c'è nel gioco. Non lo capisco nemmeno io completamente, perché c'è così tanto da fare. Ma, sai, sta operando a un livello molto diverso dagli altri".

Keighley crede che ancora non possiamo essere troppo sicuri di come tutto ciò verrà implementato nel gioco, soprattutto perché Kojima rimane molto riservato. Mesi fa, lo sviluppatore ha parlato dell'enfasi di Death Stranding sulle connessioni. Che cosa significa specificamente non è ancora del tutto noto. Tuttavia, Kojima suggerisce che il multiplayer potrebbe essere più significativo di quanto si pensi attualmente.

E voi che ne pensate?

Death Stranding arriverà l'8 novembre su PS4.

Fonte: PlayStation LifeStyle - IGN.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Nuovi dettagli per il multiplayer di Death Stranding: i giocatori potranno trasformare il terreno e costruire strade

Hideo Kojima svela nuove interessanti informazioni sulla componente multiplayer.

Outer Wilds è in arrivo anche su PS4?

L'apprezzato gioco di Annapurna e Mobius Digital classificato in Corea.

Articoli correlati...

Commenti (2)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza