Nintendo vince la causa contro i siti web che forniscono i mezzi per piratare i giochi per Switch

Al via il blocco.

I provider di servizi internet del Regno Unito dovranno bloccare i siti web che forniscono i mezzi per piratare i giochi per Switch. Così è scritto nella sentenza che ha vinto Nintendo in tribunale.

L'ingiunzione richiede che i cinque principali ISP del Regno Unito, Sky, BT, EE, Talktalk e Virgin Media, blocchino o almeno impediscano l'accesso a quattro siti Web che aiutano a distribuire giochi Switch piratati, hardware modificato o forniscono informazioni su come moddare la console. Nintendo ha già preso provvedimenti per colmare la lacuna utilizzata per installare il firmware personalizzato, sebbene abbia affermato di essere a conoscenza dei tentativi in ​​corso di hackerare l'attuale software di sistema della console.

"Oggi, l'Alta Corte del Regno Unito ha ritenuto illegale la vendita e la distribuzione di dispositivi piratati per Nintendo Switch", ha dichiarato un portavoce Nintendo. "La società è lieta che l'Alta Corte del Regno Unito abbia confermato che la vendita di dispositivi o software che consentono la pirateria sui sistemi Nintendo Switch è illegale. Questa decisione aiuterà a proteggere l'industria dei giochi del Regno Unito e gli oltre 1800 sviluppatori in tutto il mondo che creano giochi per la piattaforma Nintendo Switch e che si affidano a vendite legittime di giochi per il proprio sostentamento e per continuare a offrire contenuti di qualità ai giocatori."

switch

Ukie, l'ente commerciale del Regno Unito per l'industria dei giochi, ha sostenuto l'affermazione di Nintendo. "Questi dispositivi, che consentono l'uso di copie non autorizzate di videogiochi, mettono a rischio le attività di coloro che sostengono e fanno affidamento sulle vendite di prodotti legittimi", ha dichiarato il responsabile delle comunicazioni, George Osborn. "In quanto tale, Ukie sostiene pienamente la sentenza e desidera ribadire la forte posizione del settore dei videogiochi nel Regno Unito nei confronti di operatori illegittimi".

Fonte: Videogamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza