PS5 e Xbox Scarlett saranno "Always Online"?

Gli sviluppatori di NHL 20 la pensano così.

Gli sviluppatori di NHL 20 hanno dichiarato che, secondo loro, le prossime console di nuova generazione PS5 e Xbox Scarlett saranno "always online", ovvero saranno perennemente connesse alla rete.

Questo, in parole povere, significa che per giocare potrebbe rendersi necessaria la connessione ad internet, una caratteristica che almeno sulla carta doveva già fare parte di Xbox One ma che poi è stata progressivamente attenuata a causa della reazione molto critica dei giocatori.

"C'è così tanto nell'aria ora, abbiamo solamente iniziato a pensarci. Abbiamo qualche idea, una delle cose a cui penso maggiormente è come possiamo fornire alla gente la loro personale esperienza nel modo che più desiderano. Questo è qualcosa che penso la next gen probabilmente ci faciliterà: maggiore potenza, maggiore spazio di archiviazione, una connessione permanente alla rete (always online), tempi di caricamento incredibilmente corti. Ci spettiamo di vedere tutto questo".

Cosa ne pensate delle sue parole? Le prossime console saranno effettivamente always online?

Fonte: PSU

Vai ai commenti (28)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Doom Eternal, Dreams, Marvel's Avengers, Nioh 2 e moltissimi altri giochi in anteprima alla Milan Games Week 2019

Svelate le anteprime che faranno divertire ed emozionare gli appassionati di videogiochi

Secondo Sony "la realtà virtuale ha ancora molto da imparare"

Il pensiero di Shuhei Yoshida, presidente di SIE Worldwide Studios.

L'Accademia Italiana Videogiochi sbarca a Milano

Porte aperte per il primo open day nella sede meneghina.

Articoli correlati...

Sunset Overdrive è ufficialmente una IP di Sony

Il gioco fu lanciato come esclusiva Xbox One nel 2014.

Kickstarter nell'occhio del ciclone dopo il licenziamento di due organizzatori sindacali

Una ritorsione nei confronti del processo di sindacalizzazione?

Secondo le stime di un publisher le vendite dei titoli indie su Steam sono scese del 70% rispetto allo scorso anno

Ecco un'interessante analisi condotta da Mike Rose, director del publisher indie No More Robots.

Commenti (28)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza