HTC Vive Cosmos arriverà il prossimo mese e costerà 699 dollari

Il nuovo visore VR di HTC è pre-ordinabile da oggi.

HTC sta per lanciare sul mercato il nuovo visore VR Vive Cosmos, che sarà disponibile dal prossimo 3 ottobre al prezzo di 699 dollari. Al momento, risultano disponibili i pre-order.

Questo nuovo headset rappresenta la terza generazione di visori dall'arrivo dei primi Vive nel 2016. Come potete vedere, il prezzo di Vive Cosmos non è esattamente alla portata di tutti, tuttavia si tratta comunque di un prezzo inferiore rispetto agli 800 dollari per Vive.

Vive Cosmos si baserà ancora su hardware PC e punta a rendere la realtà virtuale più accessibile, più facile da usare e di qualità superiore.

Gli utenti potranno godere di una migliore risoluzione e, come detto in precedenza, il visore presenterà 6 fotocamere che offrono un tracciamento in primo piano e il design frontale con un nuovo sistema di ventilazione che consente all'aria di fluire in modo che gli utenti possano stare in VR più a lungo senza affaticarsi, rimanendo più freschi. Il visore presenterà un frontalino sostituibile e il design offre comfort assoluto, consentendo agli utenti di uscire facilmente dalla realtà virtuale senza rimuovere l'headset.

htc_vive_cosmos

Cosmos, inoltre, sarà anche compatibile con l'adattatore wireless Vive ma non presenterà il monitoraggio dello sguardo avanzato come HTC Vive Pro Eye.

Qui sotto i requisiti PC di Vive Cosmos:

  • CPU: Intel Core i5-4590 / AMD FX 8350
  • RAM: 8GB
  • GPU: Nvidia GeForce GTX 1060 / AMD Radeon RX 480
  • Video Output: DisplayPort 1.2
  • USB: 1x USB 3.0
  • OS: Windows 10

Che ne pensate di HTC Vive Cosmos?

Fonte: Rockpapershotgun.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Google Stadia è un flop? Arrivano le prime recensioni della stampa internazionale

Ecco cosa pensano alcune testate della nuova piattaforma streaming.

ArticoloGoogle Stadia - prova

Connessione, risoluzione, FPS e input lag: tutto quello che c'è da sapere.

Hideo Kojima si confida: "ho perso mio padre quando ero molto giovane"

Un'inevitabile influenza nel suo modo di fare i giochi.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza