Gears 5 per PC ha tutto il sapore di una preview di un porting per Scarlett

La migliore conversione PC che abbiamo visto negli ultimi anni.

Il porting PC di Gears 5 è davvero un gioiello tecnologico. E secondo la mia opinione, si tratta di una delle conversioni PC migliori di tutti i tempi. Basa le sue fondamenta sul formidabile lavoro svolto da The Coalition in occasione del porting di Gears 4, ma si spinge ben oltre con opzioni grafiche e asset che fanno impallidire la qualità della versione Xbox One X. E non possiamo che chiederci, dunque, se gli elementi presenti in questa versione non siano stati pensati con un 'occhio avanti alle console next-gen. La scalabilità del motore grafico qui va ben oltre l'incremento della precisione degli effetti grafici, anche se ovviamente questo è uno degli upgrade inclusi.

Accedere alle innumerevoli opzioni grafiche di Gears 5 è una goduria, merito di uno dei pannelli di opzioni migliori che abbia mai visto. C'è un livello pazzesco di scalabilità in ogni singola opzione, e tutte quante includono una spiegazione del modo in cui impattano sulle performance del sistema e quali componenti stesse vanno a stressare. E tutto ciò è accompagnato da una preview che vi mostra cosa ogni singola opzione va a modificare, una cosa che mi piacerebbe fosse implementata come standard per tutti i giochi.

Per quanto riguarda il vantaggio dell'esperienza giocando su PC, The Coalition mostra tutto il suo amore verso la master race. La versione Xbox One X tocca un rispettabile frame-rate di 60fps, ma la versione PC può girare a frame-rate sbloccato, con un utilizzo eccellente delle CPU multi-core. Questo significa che raggiungere un frame-rate solido a 120/144fps dipende in gran parte dalla vostra GPU e dalle impostazioni grafiche scelte, visto che le CPU moderne non causano colli di bottiglia in questo titolo. Oltre a ciò, c'è il supporto a risoluzioni personalizzate e ultrawide.

Tutto quello che dovete sapere sul porting PC di Gears 5. Abbiamo coperto la versione del Windows Store ma vi confermiamo che quella Steam è del tutto identica.

Ma è proprio nell'andare oltre la versione Xbox One X che la versione PC diventa davvero interessante. Per noi del Digital Foundry, la parte più interessante dell'analisi di un porting PC è vedere quali impostazioni grafiche PC utilizzano le versioni console. Dal mio punto di vista, la versione X utilizza un miscuglio di preset low, medium e high. Alcune impostazioni possono affaticare molto le CPU delle console e quindi vengono ridotte notevolmente; parliamo di opzioni quali il fogliame e il world detail, che sembrano impostate addirittura a un valore inferiore del valore più basso disponibile su PC.

Il fatto è che la versione PC offre livelli di qualità sia ultra che insane, ma il boost maggiore si ottiene scaricando un texture pack aggiuntivo, che aggiunge un sacco di dettagli a ogni area del gioco. Considerando che la X ha 9GB di memoria utilizzabile dagli sviluppatori, è sorprendente che sia disponibile un texture pack di qualità ancora superiore, e mi chiedo se questi siano gli asset source.

C'è la sensazione che il PC offra il meglio dei due mondi, con la ben accetta inclusione della risoluzione dinamica. Non è così ben ottimizzata a quanto quella implementata su console, visto che il PC manca di alcune SDK richieste per prevenire un picco repentino dell'utilizzo della GPU, quindi possono verificarsi degli stuttering occasionali. Ma a me, che possiedo una RTX 2080 Ti, la risoluzione dinamica ha permesso di impostare il gioco a una risoluzione target di 3200x1800 e preset grafico denominato insane. Se l'idea di dover scendere a compromessi con la GPU più potente sul mercato vi spaventa, qui sotto trovate una tabella che dovrebbe tranquillizzarvi. Ci sono ampi guadagni semplicemente scendendo ad ultra.

Insane SSRUltra SSRHigh SSRMedium SSRXbox One X
Xbox One X utilizza l'equivalente di un miscuglio di preset medi ed alti, con le screen-space reflections impostate a un valore inferiore a quello medio.
Insane SSRXbox One X
Le screen-space reflections posssono avere un impatto incredibile sulla grafica del gioco.
Insane Texture PackXbox One X
La vesione PC include un pacchetto di texture 4K, che aumenta notevolmente la qualità delle texture rispetto alla versione Xbox One X.
Ultra Cone Step MappingHigh Cone Step MappingXbox One XMedium Cone Step Mapping
Impostazioni meno pesanti, come il cone-step mapping, sono equivalenti tra PC e X.
Insane Volumetric LightingUltra Volumetric LightingHigh Volumetric LightingMedium LightingXbox One X
La qualità volumetrica su PC è l'opzione più scalabile per le performance, con il preset insane che fornisce una qualità estremamente alta ma che impatta notevolmente sulle risorse hardware.
Insane Dynamic ShadowsUltra Dynamic ShadowsHigh Dynamic ShadowsMedium Dynamic ShadowsLow Dynamic Shadows
Le ombre su PC sono pure molto scalabili, con il preset high che offre un grande rapporto tra qualità e performance.

Se parliamo di miglior rapporto tra fedeltà e risorse, i miei settaggi ottimali per Gears 5 su PC sono abbastanza lineari: tutto impostato sul valore high, con il bloom ed il lens flare impostati a ultra. Le screen-space reflections su PC ricevono un bell'upgrade rispetto alla versione Xbox One X, quindi se avete GPU potenti, impostatele a ultra o anche insane per vedere enormi miglioramenti nei riflessi su un gran numero di superfici. E se avete risorse in eccedenza, la priorità successiva dovrebbe essere la qualità delle ombre e dopo gli effetti volumetrici.

AMD sta promuovendo massivamente Gears 5 e possiamo dire che, almeno per il momento, l'hardware Radeon offra un vantaggio significativo: dal 25 al 30 percento in più a 1080p, ed un massimo del +11 percento a 1440p. Con questi preset ottimali, solo la RX 580 è capace di fornire un gameplay bloccato 1080p60, ma in entrambi i casi bisogna abilitare lo scaling dinamico della risoluzione per avere un frame-rate fluido. A questo punto, la differenza tra le due schede grafiche sta nei cambiamenti di risoluzione dello scaling dinamico.

Sulla carta, è una buona notizia per il Team Rosso, che ha investito molto nel marketing di Gears 5. La compagnia è riuscita a rilasciare u nuovo driver in occasione del lancio del gioco, mentre la risposta di Nvidia è in arrivo in ritardo, un curioso ritardo conoscendo la nota tempestività di Nvidia nel rilascio dei driver. E c'è un'altra curiosità: l'opzione per attivare l'asyncronous GPU compute è disponibile solo per le schede grafiche Radeon, nonostante questa feature offra solitamente buoni guadagni con le moderne architetture Nvidia, specialmente Turing. Se le cose rimarranno tali, l'implementazione di The Coalition al momento peggiora le performance con le GPU Nvidia.

options
Le opzioni grafiche di Gears 5 su PC sono innumerevoli: abbiamo isolato le più rilevanti nel miglioramento delle prestazioni del gioco.
Insane Ultra High Medium Low/Off
Volumetrics 100% 137% 159% 163% 163%
SSR 100% 116% 119% 121% -
Ambient Occlusion - 100% 102% 104% 107%
Depth of Field - 100% 103% 106% 114%
Cone Step Mapping - 100% 100% 102% 102%

Non c'è granché da criticare sul porting PC di Gears 5: The Coalition ha incluso le modalità split-screen dalla versione console, che vengono spesse omesse nella transizione, ma ci sono alcuni problemi che dovrebbero essere sistemati. Prima di tutto, non c'è supporto esclusivo per il fullscreen, e ciò implica che risoluzione e frequenza del vostro monitor sono utilizzati come "container" per qualsiasi settaggio in-game selezioniate. Se avete uno schermo 1440p, ma il gioco gira a 4K, sarà downscalato e non c'è molto che possiate far a riguardo, eccetto impostare il monitor alla risoluzione in-game che preferite. Allo stesso modo, far girare il gioco alle frequenze di aggiornamento più alte è possibile solamente se il vostro desktop si accoppia al frame-rate del gioco, non una gran cosa, che può essere problematica.

The Coalition ha ammesso di avere dei problemi da risolvere, quindi speriamo che le patch arrivino presto. Microsoft stessa sta facendo la sua parte rendendo il gioco disponibile sia su Windows Store che su Steam, con entrambe le versioni in formato Win32. Si tratta di un cambiamento ben accetto, ma a parte l'ecosistema circostante, non ci sono differenze tra le due versioni: mancano entrambe di fullscreen esclusivo ed i benchmark forniscono risultati identici. Ovviamente, la versione Windows Store vi dà accesso al gioco su Xbox One S e Xbox One X, e se avete il gioco tramite GamePass, è un'esclusiva Windows Store. Ma il punto è che a parte questo non c'è niente che perdete scegliendo la piattaforma Windows Store, a parte il frustrante processo di download.

In definitiva, si respira molto amore per gli utenti PC in questo porting, al punto tale che alcuni degli effetti post-process "standard" su console che non compaiono spesso su PC, possono essere modificati e potenziati. Gears 5 si differenzia quindi per l'attenzione ai dettagli, e vista anche la vasta gamma di miglioramenti, valuterei questo porting PC come uno dei migliori di sempre. E anche se non è perfetto, si avvicina notevolmente a tale status.

Che cosa rende Gears 5 così speciale? Ecco l'analisi Xbox One di John Linneman.

Se invece pensiamo agli indizi di un potenziale upgrade su Scarlett quando uscirà il nuovo sistema, quello che vediamo adesso scalerebbe verso l'alto in proiezione di un hardware molto più valido. L'aumento dell'allocazione della VRAM apre le porte a risoluzioni più alte, mentre l'incremento della potenza della CPU potrebbe garantire il gameplay a 120fps nelle modalità multiplayer, oltre a livelli maggiormente dettagliati nella campagna single-player.

E The Coalition sarebbe pure in grado di potenziare altri preset grafici per aumentare la grafica sfruttando una GPU più potente al massimo delle sue potenzialità. E oltre a quanto visto, potrebbero esserci ulteriori sorprese. Dopo tutto, gli SSD saranno l'elemento chiave del design delle console next-gen.

Ma un tale upgrade accadrà davvero? Potremmo veramente vedere una versione migliorata di Gears 5 su Scarlett? Ci scommetteremmo del denaro, considerando quanto The Coalition abbia migliorato Gears su Xbox One X tramite patch, partendo dalla versione PC come base. E su una scala più globale, la strategia di Microsoft di upgradare i suoi giochi già sul mercato ha decisamente pagato su X, al punto che ci chiediamo se Sony non seguirà a ruota in questo processo con PlayStation 5.

A prescindere dall'eventuale lavoro fatto oggi per porre le basi della tecnologia del domani, la conclusione è che il lavoro svolto da The Coalition sul porting PC di Gears 5 è fantastico. Il gioco gira su una gran varietà di hardware PC, e pone gli standard per i porting PC di qualsiasi altro gioco.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

The Last of Us ha venduto oltre 20 milioni di copie su PS4 e PS3

Nuovo traguardo per il gioco di Naughty Dog.

In Death Stranding la vita o la morte degli NPC dipenderà dalle scelte del giocatore

Hideo Kojima: "vogliamo davvero svelare il significato della connessione tra le persone. Come si forma, come si sviluppa".

Commenti (23)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza