Death Stranding: Hideo Kojima afferma di essere sempre stato veloce nello sviluppo

Rispetto ad altri grandi titoli Kojima ha fatto miracoli.

Durante una recente intervista riguardante Death Stranding, la stessa in cui è stata data una risposta sulla presenza o l'assenza di Keanu Reeves nel gioco, Hideo Kojima ha affermato di essere stato sempre veloce nello sviluppo dei suoi progetti, contrariamente a quanto pensano molte persone.

"Non fraintendetemi, ma sono sempre stato veloce. Quanto tempo è passato, tre anni? Non posso dire molto su Sony al momento, ma forse ci vorranno otto o dieci anni per i suoi titoli first party, così come Nintendo. Anche Cyberpunk 2077 è probabilmente in fase di sviluppo da più di otto anni, mentre io ho creato il mio gioco in tre anni" spiega Kojima.

"Quando ero responsabile di Metal Gear Solid 5, mi ci è voluto più tempo per produrre sia il motore di gioco che gli altri titoli. Se si va a recuperare le mie interviste di tre o quattro anni fa, ero coerente in termini di design del gioco. Sono molto efficiente nel creare giochi in breve tempo. Ogni giorno, ogni ora, prendo decisioni. Non dico "ci penserò", ma decido immediatamente. È uno dei motivi per cui non faccio molto in outsourcing perché bisogna scrivere e-mail, aspettare risposte, ecco perché creo più contenuti possibili internamente", ha continuato l'autore giapponese.

ds

"Uno dei motivi per cui procedo rapidamente è perché eseguo tutta la pianificazione, la progettazione e la produzione, e questo mi costringe a prendere decisioni velocemente. Altri sviluppatori possono avere diverse persone impegnate in battaglie con i boss, altri focalizzati sui filmati. Ma il nostro team è composto da sole 80 persone, di solito, altri grandi studi ne hanno 300 o 600. Meno tempo e meno persone, oltre al mio feedback diretto, mi hanno permesso di realizzare questo titolo in breve tempo".

Vi ricordiamo che Death Stranding sarà disponibile a partire dall'8 novembre su PlayStation 4.

Fonte: GameSpot

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

The Last of Us ha venduto oltre 20 milioni di copie su PS4 e PS3

Nuovo traguardo per il gioco di Naughty Dog.

In Death Stranding la vita o la morte degli NPC dipenderà dalle scelte del giocatore

Hideo Kojima: "vogliamo davvero svelare il significato della connessione tra le persone. Come si forma, come si sviluppa".

Commenti (5)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza