Google Play Pass è il servizio in abbonamento dell'universo Android: prezzo, giochi, app e tutti i dettagli

La risposta ad Apple Arcade?

Praticamente tutti tra addetti ai lavori e semplici utenti si chiedevano quanto ci avrebbe messo Google a rispondere alla mela morsicata e al suo Apple Arcade e nella tarda serata di ieri è ufficialmente arrivata la risposta che tutti attendevano. Google Play Pass è un servizio in abbonamento diverso da quello di Apple ma sicuramente da tenere d'occhio.

Il lancio per il momento riguarda solo gli USA ma avverrà a breve anche nelle altre nazioni. Il prezzo di lancio è di $4,99 al mese per avere accesso a più di 350 tra giochi e app (esatto, non solo giochi come Apple Arcade) senza alcun ulteriore acquisto in app. Gli utenti avranno a disposizione 10 giorni gratuiti con il primo anno di abbonamento che dovrebbe essere proposto ad appena $1,99 al mese. Al di là del proporre anche app e non solo giochi, Google Play Pass si differenzia da Apple Arcade anche perché Google non finanzierà direttamente lo sviluppo di prodotti e non richiederà alcuna esclusività.

Tutte le app e i giochi che fanno parte del servizio sono disponibili singolarmente nel Play Store e continueranno a essere acquistabili e disponibili al di fuori di Google Play Pass. Le app o i giochi che già possedete e che fanno parte del servizio subiranno per certi versi un upgrade passando dalla versione con acquisti in app a quella completamente priva di questo modello di business.

Considerando che il nostro interesse principale riguarda i videogiochi, qual è il peso del nostro medium preferito nell'offerta complessiva?

Google ha dichiarato che circa 2/3 delle app incluse in Play Pass sono videogiochi, compresi prodotti apprezzatissimi come Stardew Valley, Monument Valley, Limbo e Risk. Altro dettaglio piuttosto interessante: Google Play Pass potrà essere condiviso da un massimo di 5 "membri della famiglia".

Cosa pensate di questo nuovo servizio in abbonamento?

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza