L'open beta di Call of Duty: Modern Warfare presenterebbe latenza e netcode tra i peggiori degli ultimi anni

La peggior esperienza di sempre secondo uno YouTuber.

Secondo un nuovo rapporto tecnico, il netcode della recente beta di Call of Duty: Modern Warfare ha bisogno di molto lavoro. Lo YouTuber Battle(non)sense, famoso per aver analizzato i netcode dei più famosi sparatutto, ha dato un suo parere sulla beta del gioco.

Netcode è una scorciatoia per la qualità dell'esperienza online e prende in considerazione diversi fattori tra cui posizioni del server, tickrate, latenza e altro ancora. Per iniziare, in tutti i suoi test, le partite sono state eseguite su server dedicati, eliminando la migrazione dell'host e altri problemi di comuni con i server. Nel nuovo video lo YouTuber rivela che la beta di Modern Warfare ha usato un tickrate di 62Hz per client e server, che è leggermente al di sopra dello standard.

Questo vale solo per le modalità fino a 20 giocatori. In Ground War 64, la velocità di invio dati del server scende a 24Hz, con una velocità di invio dati del client che raggiunge un picco a 70Hz. Per quanto riguarda la latenza, l'utente ha misurato un valore medio di 98,6 ms per danni, 106,2 ms per gli spari e 109,8 ms per i movimenti. Le cose vanno ancora peggio in Ground War con 64 giocatori, dato che le cifre salgono rispettivamente a 136,4 ms, 152 ms e 155,8.

Questi numeri sono quasi tre volte più alti di quelli riportati nelle modalità standard di Black Ops 4 e molto più rispetto ad altri sparatutto popolari come Overwatch, Battlefield 5, PUBG e CS: GO.

Fonte: VG247

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza