Bully 2 è stato cancellato da Rockstar dopo 18 mesi di sviluppo?

Il progetto non è mai decollato ed è stato accantonato.

Su Bully 2 da anni girano numerosi voci di corridoio e indiscrezioni. Nonostante sia uscito nel lontanissimo 2006, il titolo di Rockstar è rimasto nel cuore di moltissimi giocatori, che sperano un giorno di tornare a seminare il panico tra i banchi di scuola in un sequel.

Purtroppo, stando alle fonti anonime dei colleghi di VGC, Rockstar Games ha dato effettivamente il via ai lavori su un secondo capitolo, ma ha deciso di cancellare il progetto dopo 18 mesi di sviluppo.

Stando a queste indiscrezioni, il co-fondatore Dan Houser e una manciata di sviluppatori fidati avrebbero scritto la sceneggiatura base del gioco già nei primi mesi del 2008, che includeva le prime sequenze e dettava le linee guide del resto della storia. Il protagonista sarebbe stato sempre Jimmy e sarebbero tornati anche alcuni dei personaggi principali del primo capitolo.

Bully_Rockstar_Games

Alcuni anni dopo, tra il maggio del 2010 e la fine del 2013, un team di Rockstar England avrebbe speso tra i dodici e i diciotto mesi per realizzare un concept del sequel. Il risultato è stata una versione giocabile di Bully 2, una piccola porzione del gioco completo, con tanto di basilare struttura open-world, realizzata con l'ausilio del Rockstar Advanced Game Engine (RAGE), il motore grafico utilizzato per Grand Theft Auto 4 e 5, Max Payne 3 e i due Red Dead Redemption.

Tuttavia, nonostante gli sforzi e i progressi fatti, il concept non avrebbe convinto Rockstar Games, che di conseguenza decise di abbandonare il titolo, spostando il team su altri progetti.

Fonte: VGC

Vai ai commenti (2)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Stefano Paglia

Stefano Paglia

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza