Death Stranding a parte, ad Hideo Kojima sarebbe piaciuto diventare un regista cinematografico

Lo sviluppatore non ha mai nascosto la sua passione per i film.

Hideo Kojima è stato uno dei primi designer e director di giochi a dare ai suoi titoli una sensazione molto cinematografica e sappiamo anche che è un grande fan dei film. Tuttavia, in una recente intervista, Kojima ha ammesso che all'inizio voleva diventare un regista cinematografico e che ha dovuto rinunciare a causa della difficoltà di intraprendere quella carriera.

"Ho sognato di diventare un regista cinematografico, ma si è rivelato difficile da attuare. Sono sempre stato interessato al lavoro creativo", ha dichiarato. Il creatore di Metal Gear Solid e del recente Death Stranding ha abbandonato gli studi di Economia (anche se avrebbe preferito studiare Arte) per buttarsi a capofitto nell'industria dei videogiochi.

"Sono sempre stato attratto dall'arte in ogni sua forma" ha aggiunto. "Le console Famicom erano diventate molto popolari ai tempi e ho capito di dover provare in quel settore. In effetti ci avevo visto giusto".

hk

Non è mai troppo tardi per intraprendere questa carriera, ora che Kojima ha lavorato anche con grandi attori proprio nello sviluppo di Death Stranding, che arriverà per PlayStation 4 a partire dall'8 novembre.

Fonte: Gamepur

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Il dopo Star Wars Jedi: Fallen Order non è solo FPS, Respawn Entertainment vorrebbe esplorare altri generi

Il CEO, Vince Zampella, "stanco" di essere etichettato come uno studio focalizzato sugli FPS multiplayer.

Il nuovo Batman sarà un reboot? Arrivano nuove conferme per il prossimo gioco del cavaliere oscuro

L'insider Sabi avrebbe ricevuto delle informazioni da alcune fonti interne al progetto.

Kingdom Hearts III - Re: Mind - recensione

Un nuovo punto di vista sulla saga del Dark Seeker.

Commenti (76)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza