Hidetaka Miyzaki: "non mi fa arrabbiare che le persone parlino così tanto della difficoltà dei titoli From Software"

"L'obiettivo è sempre quello di dare al giocatore la sensazione di aver superato una sfida."

Durante un'intervista con il portale brasiliano Start, Hidetaka Miyazaki ha parlato dell'alto tasso di sfida presente nei titoli From Software e di come questo viene percepito dai giocatori.

Indubbiamente i titoli dello studio nipponico negli hanno dimostrato di possedere un livello di difficoltà superiore alla media, cosa apprezzata dai giocatori in cerca di pane per i loro denti. Tuttavia l'effetto indesiderato è che alla fine molte persone parlano solo di "quanto sia difficile Dark Souls/Bloodborne/Sekiro" dimenticando le altre caratteristiche che rendono così unici i titoli From Software dagli altri presenti sul mercato. Un aspetto, che tuttavia non sembra assolutamente turbare Miyazaki.

"Non è una cosa che mi fa particolarmente arrabbiare. Non è che volessi creare un gioco molto difficile. L'obiettivo è sempre quello di dare al giocatore la sensazione di aver raggiunto un traguardo, dare quel feeling di aver superato una sfida. È questa la sensazione che voglio offrire nei miei giochi e questo potrebbe riflettersi nel tasso di sfida.", afferma Miyazaki.

"In ogni caso, quando leggo le opinioni delle persone che ci hanno giocato, sembra che quello che volevamo comunicare sia effettivamente arrivato, anche se dicono che è stato difficile. Quindi la cosa non mi fa arrabbiare."

Miyazaki

Oltre alla difficoltà, un elemento caratteristico della saga di Dark Souls, Bloodborne e Demon's Souls è il comparto online. Oltre alla possibilità di affrontare le sfide insieme ad altri utenti o invadere i mondi di altri giocatori, nelle produzioni From Software è presente un peculiare sistema di messaggistica asincrono. Un aspetto "social" che a quanto pare è stato influenzato dagli studi di Miyazaki, laureato in scienze sociali.

"Il mio percorso di studi ha avuto influenza, specialmente nei sistemi di comunicazione. I miei studi inoltre hanno influenzato anche la mia visione del mondo. Bloodborne stesso è quello che, dentro di me, riflette molto quello che ho imparato come studente."

Fonte: Reddit

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Stefano Paglia

Stefano Paglia

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza