PewDiePie svela perché sarebbe stato bannato in Cina

Le sue motivazioni arrivano con un nuovo video.

PewDiePie sarebbe stato completamente bannato in Cina.

Il celebre YouTuber ha pubblicato un video intitolato proprio "PewDiePie bannato in Cina", nel quale il notissimo content creator svela quelle che sarebbero le motivazioni dietro a questo pesante ban. In poche parole, sarebbe stato il governo cinese stesso ad impedire la visualizzazione dei suoi video e questo perché il ragazzo avrebbe parlato delle proteste di Hong Kong mettendo in mostra la somiglianza tra il leader cinese, Xi Jinping e Winnie The Pooh (noto meme che spopola praticamente ovunque nella rete).

Queste sarebbero dunque le motivazioni del ban dello YouTuber dalla Cina, infatti le ricerche col suo nome effettuate entro i confini cinesi non porteranno ad alcun risultato e anche seguendo un link diretto si riceverà un messaggio di errore.

Cosa ne pensate di questa storia?

Fonte: Comicbook

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza