Analizziamo le immagini del remake in HD di Shenmue cancellato da Sega - articolo

Sega commenta la recente diffusione di un video riguardante il progetto cestinato

Shenmue: un gioco d'avventura e di scoperta. È un classico senza tempo dotato di una storia profonda e affascinante, ancora attualissima al giorno d'oggi. Da quel che sappiamo, Sega ha chiesto allo sviluppatore d3t di rimasterizzare Shenmue e il suo sequel per la corrente generazione di console e PC. Quello che abbiamo ricevuto è stato un buon gioco che ha riportato il classico Shenmue sulle macchine moderne anche se il comparto grafico è basato quasi esclusivamente sugli asset AM2 originali. Il fatto è che, prima di completare questo progetto, i piani prevedevano di realizzare qualcosa di considerevolmente più ambizioso, ossia un remake completo con artwork completamente ridisegnati per adattarsi al meglio alle possibilità delle piattaforme attuali. Noi abbiamo potuto vederlo e oggi lo vedrete anche voi.

Quindi, qual è la storia di questo progetto? Beh, i dettagli sono un po' confusi ma, da quanto abbiamo capito, questo profondo remake/remaster è stato in sviluppo per un bel po' di tempo prima di essere cancellato a causa di problemi di budget, rinvii dello sviluppo e, probabilmente, della preoccupazione sulla natura di alcuni cambiamenti apportati. Abbiamo solo un'idea generica di cosa sia successo e non possiamo affermare di capire tutte le ragioni dietro al cambio di direzione di Sega ma, in definitiva, ci sono molti elementi in comune con altri progetti mai completati o cancellati. Il video work-in-progress che abbiamo ricevuto aggiunge una nuova dimensione alla storia di uno dei franchise più acclamati della storia dei videogiochi.

Basandoci sul video, ci sono molte cose che potremmo dire sulle ambizioni dietro a questo progetto cancellato. Per iniziare c'è la sensazione che lo sviluppatore avesse migliorato nettamente il rendering implementando, allo stesso tempo, shadow maps, texture e elementi di vegetazione a risoluzione più alta e una geometria dalla più elevata complessità. Le tegole dei tetti e i recinti, dapprima rappresentati da texture piatte, diventano oggetti 3D a tutti gli effetti: è lo stesso gioco, la stessa ambientazione, ma tutto pesantemente rivisitato. La vegetazione, gli alberi e la pietra hanno beneficiato degli stessi miglioramenti, sono stati aggiunti nuovi effetti di luce visibili nel video e l'occlusione ambientale, mai inserita nel gioco originale, viene implementata per l'occasione. Anche gli NPC sono stati modificati con un aumento sostanziale delle geometrie e con modelli ridisegnati per incrementare la percezione dei dettagli. A confronto con l'originale, c'è un boost dei dettagli anche se non è netto come ci si aspetterebbe. Probabilmente c'era ancora del lavoro da fare sotto questo punto di vista.

Uno sguardo al remake perduto di Shenmue, a confronto con il lavoro di rimasterizzazione compiuto dallo stesso sviluppatore e basato più fedelmente sugli asset AM2 originali.

Il video include anche immagini tratte da Shenmue 2, il che suggerisce che ci fosse in cantiere un remake completo di entrambi i titoli. I miglioramenti sul terreno sembrano un po' meno marcati, forse a causa del suo stato primitivo di sviluppo ma, lo ripetiamo, i dettagli delle texture sono nettamente superiori e l'inclusione delle shadow maps aggiunge profondità agli ambienti. La stessa filosofia dietro gli upgrade visti nel primo gioco si estende al secondo con dettagli nettamente migliorati nei riflessi dei vetri delle finestre, ad esempio.

Tutto sommato il video di questa versione cancellata di Shenmue HD rappresenta una strada affascinante, ambiziosa e certamente più rischiosa per il progetto, il che potrebbe spiegare il motivo per cui Sega abbia deciso di giocare le sue carte in modo più sicuro con una remaster più convenzionale basato sugli artwork pre-esistenti. È bene tenere a mente che questo tipo di situazione è tutt'altro che rara: gli sviluppatori producono continuamente prototipi basati su nuove idee che spesso non vedono mai la luce. Questo non cambia il fatto che, almeno secondo il nostro punto di vista, la qualità dei nuovi asset visti nel video è veramente notevole ed è un vero peccato che Sega abbia deciso di cestinare il progetto.

Quello che possiamo dire, tuttavia, è che alcune delle modifiche all'illuminazione hanno un impatto significativo sulle ambientazioni, cambiando fortemente l'atmosfera dell'esperienza. Forse una caratteristica interessante sarebbe stata la possibilità di alternare tra la grafica nuova e quella vecchia, in modo simile a quanto visto in Halo: Master Chief Collection. Sarebbe stata una componente ambiziosa includere ma ne sarebbe valsa la pena: avremmo avuto un gioco con due interpretazioni degli stessi artwork.

Release FinaleVersione Cancellata
La residenza Hazuki ha ricevuto un netto miglioramento nel progetto cancellato. La complessità delle scene è davvero impressionante, la vegetazione è renderizzata con maggiori dettagli e vengono utilizzate le shadow maps. Notate come anche i dettagli più piccoli come le tegole sui tetti o le piccole pietre sul viale sono perfettamente modellati.
Release FinaleVersione Cancellata
Questo piccolo tempio fa emergere ulteriori cambiamenti: l'illuminazione è gestita in modo completamente differente mentre le texture e i dettagli generali sono nettamente migliorati. Curiosamente potete vedere anche un glitch nella versione PS4: lo stendardo all'estrema sinistra appare tagliato in quattro parti.
Release FinaleVersione Cancellata
Il ManMo Temple ha beneficiato di texture di qualità molto superiore e di mesh poligonali a risoluzione maggiore. Alcuni dettagli costituiti da semplici texture nel gioco originale, appaiono ora pienamente modellati.
Release FinaleVersione Cancellata
La maggior parte del lavoro svolto per questo progetto è stato concentrato su Shenmue 1 ma quest'immagine ci dà un'idea di quale direzione il team volesse seguire per il sequel. Il tutto perde un po' quell' 'aspetto AM2' ma il risultato è indubbiamente affascinante.

Siamo rimasti affascinati dal cambiamento del rendering tra questa build e la release finale. La versione di Shenmue HD che abbiamo ricevuto assomiglia molto all'originale senza apportare grosse modifiche alla formula. Gli effetti di illuminazione aggiuntivi sono fantastici, naturalmente, ma sarebbe stato possibile fare ancora di più? Elementi come le shadow maps o i riflessi migliorati, per esempio, sarebbero stati ottima aggiunte agli asset originali, proprio come i nuovi effetti di luce si integrano alla perfezione con gli artwork AM2 originali.

Una conclusione che è possibile trarre dalla visione del video è che, anche se non riceveremo mai questa versione di Shenmue, è facile capire che molto impegno e passione sono stati profusi in questo progetto. Da quello che abbiamo capito, questo remake era in sviluppo presso lo stesso team che si è occupato della remaster finale e, dopo la visione di questo video, la sensazione è che lo studio ci tenesse davvero al progetto, anche più di quanto pensassimo.

Detto questo, ci chiediamo se la cancellazione del remake completo abbia influito sulla qualità della versione rimasterizzata lanciata ad agosto. Il prodotto finale ci è piaciuto e ci siamo divertiti, ma c'erano anche tanti bug in alcune aree specifiche. La buona notizia è che molte delle problematiche sono state corrette con l'ultima patch ma non è chiaro se le mancanze rimanenti verranno perfezionate in futuro. Quello che è certo è che questo progetto è stato davvero una sfida per gli sviluppatori e, con quello che abbiamo scoperto, crediamo che sia pienamente comprensibile il motivo per cui la release finale ha avuto quei problemi.

Per quanto riguarda il remake che vi abbiamo mostrato oggi, abbiamo chiesto commenti a Sega ma, da quello che abbiamo capito, questo video è solo la punta dell'iceberg di un progetto più avanzato e complesso. Non sappiamo se lo vedremo mai in futuro, ma sicuramente una build per PC esiste da qualche parte là fuori. Proprio come, in passato, sono emerse immagini della versione Saturn di Shenmue, forse vedremo qualcosa in più di questo remake, in futuro.

Dopo la nostra richiesta, Sega ha risposto con un comunicato d'ufficio che vi riportiamo di seguito: "SEGA e D3T avevano iniziato ad esplorare la possibilità di realizzare un remake totale di Shenmue I&II. Detto ciò, presto abbiamo realizzato che in questo progetto avremmo incontrato numerose sfide. Lavorando sulle animazioni e i personaggi originali ed aggiungendo ad essi nuove feature visive in HD, ci siamo resi conto che il risultato non avrebbe dato ai fan di Shenmue quello che si aspettano e che si meritano. Invece di proseguire lungo questa strada che avrebbe deluso le aspettative di molti, abbiamo deciso di concentrarci sul portare il gioco classico sui PC e sulle console moderne, così che i nuovi giocatori potessero sperimentare il fascino dell'originale Shenmue."

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

John Linneman

John Linneman

Staff Writer, Digital Foundry

An American living in Germany, John has been gaming and collecting games since the late 80s. His keen eye for and obsession with high frame-rates have earned him the nickname "The Human FRAPS" in some circles. He’s also responsible for the creation of DF Retro.

Contenuti correlati o recenti

6 Underground - recensione

Spara, scappa, salta, ama, esplodi.

Halo: Reach - recensione

La remastered della versione PC è arrivata su Steam.

VideoLa storia di Hideo Kojima prende vita in un nuovo video

La vita e le opere di uno fra i game designer più discussi di tutti i tempi.

Harvest Moon: Mad Dash - recensione

La saga ritorna con uno spin-off piuttosto deludente.

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza