Call of Duty: Modern Warfare bombardato da recensioni negative per il ruolo attribuito alla Russia nella campagna

Riscritta una parte della Guerra del Golfo e piovono le critiche.

Call of Duty: Modern Warfare è finalmente arrivato e, come previsto, si sta dimostrando un grande successo. Ma non tutti sono contenti del titolo, poiché alcuni cittadini russi hanno adottato la vecchia strategia del review bombing per un punto chiave della trama del gioco.

Come potete vedere tramite MetaCritic, nel momento in cui scriviamo l'user score ha un punteggio di 2.4. Il grosso problema? Non è solo la rappresentazione dei russi come "cattivi", ma più come il gioco presenta un pezzo di storia reale e come sono stati coinvolti i russi.

Senza entrare nello spoiler, la campagna del gioco dipinge i bombardamenti noti con il nome di "Autostrada della Morte" come eseguiti dai russi. Senza approfondire le dinamiche geopolitiche, questo non è accurato. L'attentato è avvenuto durante la Guerra del Golfo degli anni '90 e la Russia non è stata coinvolta nella guerra a titolo diretto.

call_of_duty_modern_warfare_image_4_768x432

In precedenza è stato riferito che il gioco non sarebbe stato venduto sul PlayStation Store russo, forse proprio per questo motivo.

Che ne pensate?

Fonte: Gamingbolt.

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza