L'IA di StarCraft 2 sviluppata da DeepMind è ora migliore del 99,8% di tutti i giocatori umani

AlphaStar raggiunge il livello Grandmaster.

L'intelligenza artificiale AlphaStar di DeepMind è stata recentemente messa al lavoro cercando di padroneggiare le complessità in tempo reale di StarCraft II di Blizzard. Ebbene, l'IA è diventato il primo giocatore non umano a raggiungere il grado di Grandmaster nel gioco.

All'intelligenza artificiale è stato inizialmente assegnato il compito di guardare i giocatori umani, di studiare i loro movimenti, quindi è stata costretta a giocare contro se stessa con ogni fazione del gioco, in modo da poter sondare le debolezze di ciascuna parte. Questo è un compito enorme, a differenza di altri giochi più lineari che le IA hanno imparato a "padroneggiare" in precedenza, StarCraft ha numero di possibili azioni che un giocatore può intraprendere in una partita apparentemente infinito.

DeepMind ha deciso di limitare la velocità di AlphaStar. Piuttosto che lasciarla calcolare ed eseguire le strategie più velocemente, ha fatto funzionare l'IA a velocità umana, quindi ha dovuto fare affidamento sulle sue strategie per vincere, non sui suoi vantaggi meccanici.

dims

Il risultato è che AlphaStar è ora classificata come Grandmaster, un titolo riservato ai primi 200 giocatori in ciascuna delle quattro regioni del gioco. Un risultato che la colloca al di sopra del 99,8% dei giocatori umani.

In precedenza abbiamo visto come AlphaStar sia riuscita a sconfiggere alcuni giocatori professionisti di StarCraft II in un video.

Che ne pensate?

Fonte: Kotaku.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Disintegration dice addio al multiplayer online a soli cinque mesi dal lancio

L'opera del papà di Halo non ha lasciato il segno sperato.

Gears Pop! arriva al capolinea: annunciata la chiusura dei server

Ecco quando non sarà più possibile giocare al titolo di Mediatonic.

Hearthstone perde pezzi: il principle narrative designer lascia Blizzard dopo 12 anni

Dave Kosak è stato in precedenza anche lead quest designer di World of Warcraft.

Articoli correlati...

EssenzialePikmin 3 Deluxe - recensione

Interstellar... ma con i Pikmin.

Iron Harvest- recensione

Quando i mech cambiarono il corso della storia.

Total War Warhammer 2 incontra...Henry Cavill

L'interprete di Geralt e Superman è protagonista dell'ultimo DLC.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza