World of Warcraft: Shadowlands, alla scoperta delle Congreghe

Chi sarą il nostro alleato nelle Terretetre?

Durante la conferenza che analizzava più a fondo la nuova espansione World of Warcraft: Shadowlands, abbiamo avuto modo di scoprire nuovi dettagli sulle Congreghe e sulla loro importanza.

All'inizio della nostra avventura nelle Terretetre, la trama ci condurrà mano nella mano da una zona all'altra, seguendo una progressione lineare. Scelta questa diversa dalle due precedenti espansioni dove si poteva scegliere in maniera totalmente personale da quale zona partire. Il motivo di questo ritorno al passato per la progressione è presto detto: la trama che seguiremo ci permetterà di conoscere le 4 Congreghe (Bastion, Maldraxxus, Ardenweald e Revendreth), imparare la loro storia e incontrarne i personaggi chiave; in aggiunta avremo la possibilità di testare in anteprima le abilità che queste 4 fazioni possono offrirci.

Sì perché una volta finita la trama principale, e raggiunto il livello 60, dovremo fare una scelta; dovremo decidere con chi affiliarci in maniera semi permanente per il resto dell'espansione. Qui finalmente apriremo il vaso di pandora del nuovo sistema principale, chiamato Soulbound; un sistema che ci farà conoscere personaggi e anime legate alla nostra Congrega, che come dei seguaci invisibili, ci forniranno abilità e talenti aggiuntivi.

Ognuna di queste figure avrà un proprio albero di skill da sbloccare con le classiche attività giornaliere; ognuno di questi talenti avrà usi specifici a seconda dei casi e soprattutto, cambiare con chi siamo legati sarà semplice come cambiare i propri talenti in corso di gioco. Ecco perché la scelta di una Congrega non è da prendere alla leggera, dovrà essere una decisione informata; perché si, sarà possibile cambiare Congrega nel caso ci rendessimo conto che non fa per noi ma non allo stesso modo in cui cambiamo talenti per un incontro specifico in un Raid o Mithyic+.

Ultimo dettaglio, ogni Congrega funzionerà come le Class Hall di Legion, dove giocatori di orda e alleanza co-abiteranno nello stesso spazio, mantenendo un tenue armistizio per ricostruire assieme la nostra base di operazioni.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Alberto Naso

Alberto Naso

Redattore

Appassionato di videogiochi fin dall'infanzia, non sembra voler smettere da adulto. Streaming, articoli e la gestione di un negozio di giochi riempiono le sue giornate, col desiderio di giocare sempre un'altra partita. Potreste incontrarlo molto probabilmente nelle vaste terre di Azeroth.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza