Norman Reedus felice per la cancellazione di Silent Hills: "Death Stranding è molto meglio"

L'attore contento per come sono andate le cose. 

L'attore Norman Reedus si è dimostrato contento del fatto che Silent Hills sia stato cancellato perché secondo lui Death Stranding è un gioco migliore.

L'attore lo ha dichiarato in un'intervista con The Hollywood Reporter.

Inizialmente Reedus era deluso dal fatto che Konami avesse annullato il titolo, ma quando Hideo Kojima gli descrisse Death Stranding, si dimenticò completamente del gioco.

"Pensai, grazie a Dio che non ha funzionato perché è molto meglio", ha detto Reedus. "Questa è una cosa completamente diversa. Ho davvero avuto modo di conoscere un po' la mente di Hideo. Sono felice del fatto che Silent Hills non sia nato, a dire il vero, perché ho visto il modo in cui lavora e il modo in cui pensa, e sono completamente stupito da questo ragazzo."

death_stranding_580x334

Silent Hills è stato annunciato all'E3 2014 come una collaborazione tra Kojima e il regista Guillermo del Toro. Il gioco diede vita alla famosa demo P.T., che è rimasta popolare cinque anni dopo.

Insomma, il protagonista di Death Stranding è decisamente soddisfatto per come sono andate le cose.

Che ne pensate?

Death Stranding uscirà l'8 novembre per PS4 e arriverà su PC nel 2020.

Vai ai commenti (9)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza