"Ci siamo presi molti rischi creativi con Baldur's Gate 3, più di quanti immaginiate"

Il CEO di Larian Studios su un progetto meno semplice di quanto si pensi.

Il CEO di Larian Studios si è espresso in merito a Baldur's Gate 3 in occasione di un'intervista con Game Informer. Swen Vincke ha toccato argomenti come il processo produttivo del titolo ma ha parlato anche dei rischi che Larian si è caricata sulle spalle nella realizzazione artistica del gioco.

"E' importante come inquadriamo i libri, le regole, la sensazione che hai al tavolo traslata in un videogioco, cercando allo stesso tempo di non alienare le persone che non hanno mai giocato a Dungeons & Dragons in vita loro" racconta Vincke, e aggiunge:

"Credo che abbiamo trovato la formula corretta. Starà a voi giudicare. Non si può creare un gioco senza correre dei rischi creativi. È possibile farlo ma si finirebbe per fare sempre lo stesso titolo. Ci siamo presi molti rischi, più di quanti vi possiate aspettare, considerando la quantità di denaro che stiamo investendo".

baldurs_gate_3

Vi ricordiamo che Baldur's Gate 3 è atteso per PC e anche Google Stadia. Cosa vi aspettate da questo grande ritorno?

Fonte: WCCFtech

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Project Witchstone è l'RPG indie che promette di rivoluzionare il genere

Sulle orme di Dungeons & Dragons il prossimo anno su PC, Xbox One e PlayStation 4.

Dragon Age 4 non sarà lanciato prima di metà 2022

L'attesa per il nuovo capitolo si fa lunga.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza