Death Stranding č il miglior debutto giapponese per una nuova IP di questa generazione

Emergono dettagli sulle vendite dell'opera di Kojima.

Death Stranding è stato al centro del dibattito videoludico di questi ultimi mesi e soprattutto di questi ultimi giorni, e ora che il gioco è finalmente disponibile possiamo dare un'occhiata ai primi dati di vendita.

Stando al mercato retail nipponico, Death Stranding è sul podio con 185.909 copie vendute. Il gioco batte dunque altri lanci giapponesi come Judgment (153.577 copie), Sekiro: Shadows Die Twice (150.721 copie) e il celebre Bloodborne (150.245 copie). Si tratta di conseguenze del miglior lancio di una nuova IP nel corso dell'attuale generazione. Un risultato davvero notevolissimo per il primo progetto post Konami del celebre papà di Metal Gear.

Ora tocca al Vecchio Continente e agli USA mostrare quanto il gioco abbia fatto breccia tra i fan. Secondo voi come sono andate le vendite?

Death Stranding è disponibile ora per PS4, mentre una versione PC del gioco sarà lanciata nell'estate del 2020.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza