Un dirigente chiave di Double Fine lascia la compagnia a pochi mesi dall'acquisizione da parte di Microsoft

Si tratta del business development VP, Greg Rice.

Greg Rice, business development VP di Double Fine, ha lasciato l'azienda pochi mesi dopo l'acquisizione dello studio da parte di Microsoft.

Come notato da VGC, Rice ha confermato la partenza sul suo account Twitter personale venerdì. E' stato con lo studio per quasi dieci anni in una serie di posizioni, ma di recente ha guidato l'attività editoriale dell'azienda, Double Fine Presents.

Preoccupazioni per il braccio editoriale di Double Fine sono emerse poco dopo l'acquisizione di Microsoft a giugno, con il capo Tim Schafer che disse all'epoca: "come evolverà Double Fine Presents non lo sappiamo" e che "dal punto di vista commerciale, non sappiamo se ha senso strutturalmente avere un editore all'interno di [un altro editore]. È un problema complicato".

"Ecco qualcosa che non avrei mai pensato di dire, ieri è stato il mio ultimo giorno con Double Fine", ha scritto Rice su Twitter.

"Sono orgoglioso di tutte le cose straordinarie che abbiamo realizzato e sono davvero molto triste per la partenza, ma sono confortato di lasciare un posto fantastico con Psychonauts 2 dall'aspetto sorprendente in arrivo e con Microsoft che garantisce per i giochi una grande creatività".

Mentre Rice non ha ancora confermato con precisione dove continuerà la carriera, ha detto che era giunto "il momento per alcune nuove avventure".

Che ne pensate?

Fonte: Eurogamer.net.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza