Microsoft pubblica delle linee guida dedicate all'accessibilità dei giocatori con disabilità

Dalle dimensioni dei testi, alla difficoltà dei giochi, un utilissimo manuale per gli sviluppatori.

Xbox è impegnata per rendere l'universo videoludico il più accessibile a tutti e lo fa anche grazie al suo particolare controller che può essere utilizzato da persone con diversi gradi di disabilità. A tal proposito la major di Redmond ha deciso di pubblicare per gli sviluppatori una serie di linee guida sull'accessibilità, create in collaborazione con esperti del settore.

Le linee guida compongono una sorta di manuale in cui viene descritto tutto, dalla visualizzazione del testo e la navigazione dell'interfaccia utente all'input. Questa risorsa mira a spingere i creatori di giochi a considerare tutti i giocatori, indipendentemente dalle capacità fisiche o cognitive, in tutte le fasi dello sviluppo.

Il manager del programma di accessibilità Xbox Brannon Zahand ha annunciato ieri sera il nuovo hub di risorse, volto a ottenere una vasta gamma di linee guida sull'accessibilità per "progettisti di giochi, sviluppatori, produttori e tester". Un esempio riportato sono i sottotitoli, spesso oggetto di discussione all'interno della community di videogiocatori. Queste linee guida sui sottotitoli includono suggerimenti sensibili come garantire che i sottotitoli siano "forniti per tutto il contenuto parlato", assicurandosi che siano abilitati per impostazione predefinita o che possano essere attivati ​​in altro modo prima dell'inizio del gioco. La pagina include anche un elenco di best practice per carattere, dimensioni e colore.

xbox

Ognuna di queste pagine sull'accessibilità indica anche quale tipo di giocatore trarrà il massimo beneficio da questi standard, fornendo al contempo esempi da seguire. Le sezioni dedicate alla difficoltà, ad esempio, prendono come esempio Shadow Of The Tomb Raider per esaminare varie opzioni come puzzle, esplorazione e combattimento. Attualmente si tratta appunto di linee guida e non di regole da seguire: tuttavia risultano essere molto utili per chi vuole abbattere la barriera della disabilità e consentire a tutti di poter accedere ai giochi.

Fonte: Rock Paper Shotgun

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

VideoI migliori giochi del 2019 secondo Metacritic

La classifica del noto aggregatore si contrappone alla selezione dei The Game Awards.

PS5 e Xbox Scarlett sono molto potenti, avrebbero specifiche hardware molto simili ma Sony sarebbe avanti nella comunicazione

Le parole di Jason Schreier, uno degli insider più affidabile del mondo videoludico.

Usare il PlayStation Network per vendere cocaina? Fatto!

L'FBI ha rintracciato uno spacciatore molto particolare.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza