Half-Life: Alyx sarebbe ingiocabile sulla maggior parte dei PC degli utenti di Steam

Tornare a City 17 non sarà così semplice.

Se avete vissuto l'ultima settimana nascosti sotto una roccia o sulle cime dell'Everest, vi sarete persi la notizia del momento: sta per uscire un nuovo Half-Life.

No, non si tratta di Half-Life 3 ma di un prequel, ambientato a cavallo fra i due titoli già usciti, con protagonista Alyx Vance e, cosa più importante, esclusivo per i visori VR.

Il gioco, intitolato Half-Life: Alyx, potrebbe diventare la vera Killer App che il mondo dei visori per la realtà virtuale stava aspettando da tanto tempo. Infatti, sebbene il panorama VR attuale sia pieno di tech demo e giochi godibili di vario spessore, un nuovo Half-Life esclusivo è qualcosa di obiettivamente impossibile da eguagliare.

Naturalmente, molti sono i giocatori rimasti delusi da questa notizia: se non si possiede un visore, non si potrà provare Half-Life: Alyx in alcun modo. Di contro, chi è già attrezzato per la VR, è da considerarsi pronto per ritornare a City 17. Ma...lo sono davvero?

Annsly, un utente del subreddit di Steam, ha effettuato un'analisi confrontando alcuni dati pubblici di Valve, con i requisiti di sistema per la VR. Da questa verifica è uscito fuori un dato interessante: prendendo in esame le 50 schede grafiche più usate sulla piattaforma Valve (quindi più della metà dell'intera utenza di Steam), solo il 37% di esse sono effettivamente compatibili con l'hardware VR. Inoltre, al momento, solo l'1% circa degli utenti è in possesso di un visore VR.

Certo, esiste la possibilità che proprio l'annuncio di Alyx possa guidare i giocatori all'acquisto di nuove schede grafiche e di sistemi VR, soprattutto in questo periodo di saldi e di festività. Per il momento, tuttavia, sono moltissimi i giocatori che probabilmente dovranno iniziare a mettere da parte qualche soldino.

Qual è la vostra posizione al riguardo? Avete già un PC degno di Half-Life: Alyx oppure avete qualche componente hardware da inserire nella letterina a Babbo Natale?

Fonte: Kotaku

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Assassin's Creed Valhalla avrà un sistema di progressione diverso per evitare il grinding selvaggio

Il creative director, Ashraf Ismail, promette una piccola rivoluzione.

The Last of Us: Parte II risplende nel fantastico approfondimento e video gameplay targato State of Play

Tra stealth, azione brutale e sopravvivenza. Un assaggio di un possibile capolavoro.

Ghost of Tsushima si ispira al primo splendido Red Dead Redemption

Sucker Punch ammette di aver preso spunto anche da Zelda: Breath of The Wild.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza