Giochi del decennio: Minecraft primeggia per accessibilità e per la community - articolo

Il più longevo gioco del decennio.

Con l'arrivo del 2020 abbiamo deciso di celebrare i 30 giochi che hanno lasciato il segno negli ultimi dieci anni. Potete trovare tutti gli articoli pubblicati nell'archivio dei Giochi del decennio, e leggere dell'idea da cui è nato il progetto nel nostro editoriale.

Minecraft è per definizione un gioco che caratterizza un decennio. Anche se è comparso già nel 2009, la sua release completa è arrivata solo nel 2011, e negli anni successivi è divenuto il gioco indie di maggior successo di tutti i tempi. Alcune volte dimentico che Minecraft ha fatto i suoi primi passi come gioco indie, e anche se non penso che debba più essere considerato tale, le sue fondamenta sono quelle di un prodotto indipendente di grandissimo successo. E da esse trae benefici ancora oggi.

Non solo Minecraft ha dimostrato quanto incredibili possano risultare gli indie, ma ha anche dato prova che ai giochi non sempre serve la grafica più avanzata e all'avanguardia (e l'ironia della sorte ha voluto che proprio Minecraft, con la sua grafica primitiva, diventasse la vetrina dei giochi ray tracing). Certamente non ha utilizza la migliore grafica, ma il risultato è ugualmente grandioso giocandoci.

Il lunghissimo ciclo vitale del titolo è l'esempio che non sempre i giochi hanno bisogno di sequel per affermare il proprio successo. Minecraft è stato aggiornato e rifinito costantemente ma senza mai snaturare il modo in cui lo si fruisce. Nessuno vuole negare che nel tempo siano arrivati degli spin-off e dei titoli di Minecraft con nuovi generi, ma questi sono stati ispirati dalla grande accessibilità del gioco base, che è anche uno degli aspetti chiave che gli sviluppatori vogliono mantenere nel futuro.

Mojang crea hype negli utenti a ogni aggiornamento. Minecraft non è come molti giochi online offerti come servizi a cui siamo abituati, in cui ogni update deve per forza essere più bello e più grande per tenere alto l'interesse dei giocatori. Minecraft, invece, non fa altro che fornire aggiornamenti semplici che migliorano l'usabilità qui, aggiungono qualche mob là, e forse qualche altro tipo di blocco di tanto in tanto: tutta roba che i giocatori apprezzano quando se la ritrovano. Ci sono anche i grossi aggiornamenti talvolta, e sono sempre estremamente eccitanti, tanto da spingervi a costruirci un nuovo mondo attorno ed uscire ad esplorarlo.

Ricordo bene la prima volta in cui mi sono imbattuto in un relitto: non avevo nemmeno idea che esistesse in Minecraft! Ho continuato a giocare per ore ed ore, per fare nuove scoperte, generando lag per tutti quelli con cui giocavo perché mi ero allontano diversi miglia dal nostro accampamento nella piccola nave. E finalmente, mi sono imbattuto in tempio marino (l'obiettivo iniziale della mia esplorazione) e sono stato ucciso dai suoi guardiani. E questo ha posto fine alla mia caccia al tesoro. Anche un gioco come Sea of Thieves (che amo con tutto il cuore) non mi ha mai dato questa sensazione di avventura.

Minecraft è cresciuto molto dal gioco che venne presentato nel 2009. Dal punto di vista puramente aziendale, vediamo adesso come il gioco sia diventato un franchise: spin-off, titoli, libri, un film ed altro ancora, dimostrano il potenziale che ha questo mondo virtuale. Ma quando dico "cresciuto molto" mi riferisco principalmente alla sua community. Minecraft non sarebbe niente senza la sua enorme user base. Questo gioco ha fatto la fortuna di diversi Youtuber e streamer, ha fatto avvicinare figli e genitori, ed è persino utilizzato come strumento d'insegnamento nelle scuole per aiutare bambini con difficoltà di apprendimento.

Questo gioco possiede una delle community più creative, appassionate e genuine con cui io abbia mai avuto il piacere d'interagire. Uno sguardo al subtopic di Minecraft su Reddit vi mostrerà quanto siano incredibili questi fan, dalle costruzioni fenomenali alle mod esilaranti.

Sono più che convinto che i grandi giochi siano quelli che creano grandi community, e non ci potrebbe essere un miglior esempio di questo. Praticamente ogni post su uno qualsiasi dei forum dedicati al gioco trasuda complimenti e positività.

Da un bambino che costruisce il suo primo castello a un giocatore esperto e navigato che costruisce la replica del Buckingham Palace, il supporto è veramente ammirevole. Figuratevi che quando sono di cattivo umore faccio un salto sul subreddit di Minecraft per tirarmi su il morale.

Minecraft non ha la più grande comunità di giocatori in assoluto, e non ha nemmeno fatto registrare record d'incassi. Tuttavia, offre un'accessibilità che non ha assolutamente rivali e che lo ha reso popolare per anni, e che senza dubbio lo manterrà popolare anche nei prossimi a venire.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Imogen Beckhelling

Imogen Beckhelling

Reporter

Imogen was Eurogamer's reporter intern for 2019. She has an unhealthy obsession with indie roguelikes and has a cat named after her favourite animal crossing villager.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Deep Down è diventato un'esclusiva PS5?

L'ambizioso gioco di Capcom potrebbe arrivare direttamente sulla next-gen di Sony.

Un nuovo BioShock è in sviluppo nel nuovo studio di 2K, Cloud Chamber

Finalmente la conferma del ritorno di una grandissima IP.

Death Stranding 2 all'orizzonte? Arrivano nuovi indizi dal volto di Heartman

Spunta un misterioso tweet dal regista Nicolas Winding Refn.

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza