Death Stranding ed il problema dei veicoli abbandonati dai giocatori, in arrivo una patch

Niente più ostacoli.

La scorsa settimana, Kojima Productions ha annunciato una patch per Death Stranding, prevista per metà dicembre. Una delle funzionalità più richieste della prossima patch? La possibilità di eliminare i veicoli lasciati da altri giocatori.

A quanto pare infatti i veicoli abbandonati sono un grosso problema. In Death Stranding esiste un mondo condiviso con gli altri giocatori, in cui le persone possono interagire con strutture costruite da altri, senza però vedere anima viva. Non solo scale, ponti e oggetti, ma anche i veicoli rimangono nel gioco. Il problema sta proprio in questo, ovvero che molti giocatori stanno abbandonando i propri veicoli in punti strategici bloccando così l'accesso a Sam.

Il rifugio in cui è presente Conan O'Brien ad esempio è invaso sempre da veicoli e l'unica cosa da fare per poter consegnare il pacco, è quello d far saltare in aria i mezzi per poter accedere al luogo. Non solo, ma alcuni parcheggiano le macchine di traverso sulle strade, bloccando così la ricostruzione delle strade e la velocizzazione delle consegne. Insomma, Kojima sperava che i giocatori potessero aiutarsi tra di loro in modo da riconnettere il mondo di gioco, ma a quanto pare alcuni non sono della stessa idea.

Vi ricordiamo che Death Stranding è disponibile per PlayStation 4 ed arriverà su PC a partire dal prossimo anno. Se vi trovate in difficoltà, a questo link potete dare uno sguardo alla nostra guida completa.

Fonte: Eurogamer.net

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza